La Geografia torna a scuola?

Tante le novità per gli studenti negli ultimi mesi, soprattutto per quanto riguarda la maturità e le materie da studiare. Il Ministro Bussetti ha anche aggiunto che verrà introdotta la Geografia nelle scuole. Una materia fondamentale come questa non può mancare nel bagaglio di conoscenza degli adolescenti, per questo motivo deve essere reinserita come materia di studio, importante soprattutto nelle scuole secondarie superiori, dove a parte la Geostoria al liceo e un’ora al primo anno degli istituti tecnici e professionali, la Geografia è praticamente assente. Ma le sorprese non sono finite qui.

Geografia: sarà introdotta nelle prove INVALSI?

Geografia: sarà introdotta nelle prove Invalsi?

Il Ministro Bussetti vuole reinserire la Geografia nelle scuole dopo le analisi di valutazione dei test Invalsi che hanno fatto emergere la mancanza della materia e che dopo l’idea già avanzata nel periodo estivo in merito al reinserimento ripropone l’idea anche grazie all’appoggio del Ministro del Turismo Gianmarco Centinaio che si dice favorevole alla Geografia. “Guardando i risultati dei test Invalsi di questo anno – ha affermato Bussetti – mi sono reso conto che tra le materie manca la geografia: va reintrodotta e potenziata soprattutto in questo momento storico“. Ma su come farlo, se serviranno nuovi insegnanti e quali materie perderanno delle ore, il ministro per ora non ha dato ulteriori dettagli.

Leggi anche:

Cosa sono le prove Invalsi?

L’obiettivo delle prove Invalsi è quindi quello di valutare il livello di apprendimento e di preparazione degli studenti per attuare interventi migliorativi alla didattica, cercando anche di uniformare il livello d’insegnamento e apprendimento in tutte le regioni italiane. Questi test si delineano quindi come uno strumento utile per il Ministero dell’Istruzione sia a livello statistico che per valutare il sistema d’istruzione italiano, intervenendo di conseguenza.