Lavoro da casa: imbustamento, assemblaggio e confezionamento possono rappresentare dei lavoretti extra per arrotondare lo stipendio. Già, perché difficilmente permettono  un’indipendenza economica, a meno che non si accumulino più committenti. Ma di cosa si tratta, nello specifico?

Leggi anche: Lavorare da casa senza investire: idee e consigli

Lavoro da casa, imbustamento

Consiste in un lavoro semplicissimo che tutti possono effettuare in quanto non richiede particolari competenze né prevede limiti di età, da effettuare a domicilio. Consiste nell’imbustare lettere, brochure, dépliant, cataloghi, volantini e tanto altro. Ovviamente lo si fa per delle aziende o per dei privati che necessitano di qualcuno che si occupi di tale aspetto. Solitamente, chi imbusta deve anche occuparsi di scrivere o incollare gli indirizzi e porre il francobollo. Tutto il materiale viene fornito dal committente. E’ vero, il guadagno non è esagerato, ma si tratta di un’occasione per chi ad esempio studia ancora o per chi ha già un part-time.

Lavoro da casa: assemblaggio

Così come il precedente, anche i lavori di assemblaggio sono alla portata di tutti. Probabilmente l’unica dote richiesta in alcuni casi è la pazienza. Non è facile fornire un quadro completo di ciò che si può assemblare in casa, a questa categoria appartengono diversi lavori. Si possono assemblare mobili o decorazioni, si può trattare di lavori di sartoria, di gioielli e bigiotteria, penne, giocattoli, minuterie e tanto altro.

Lavoro da casa, confezionamento

Il confezionamento da casa presuppone le stesse caratteristiche del precedente. L’azienda fornisce il materiale da confezionare secondo le istruzioni fornite dalla stessa per eseguire il lavoro. Occupazione allettante per chi si trova a non poter o voler lavorare fuori casa, le offerte a riguardo non sempre sono affidabili, ecco perché è sempre meglio assicurarsi della serietà dell’azienda. Tra gli esempi più diffusi di confezionamento, c’è quello delle sorprese Kinder e delle bomboniere.

Non perderti: