Le notti bianche di Dostoevskij: scheda libro

Le notti bianche è un racconto di Fedor Dostoevskij pubblicato per la prima volta nel 1848 sulla rivista Otečestvennye zapiski. Il titolo del libro allude al periodo dell’anno definito in Russia del Nord proprio come “notti bianche”, in cui il sole tramonta dopo le 22.00. Devi leggere questo libro e l’insegnante ti ha assegnato anche la scheda libro? Niente paura: se hai dubbi durante lo svolgmento, in questo articolo troverai tutto quello che ti occorre.

Acquista il libro su Amazon

Compra la versione ebook su Amazon

Scheda Libro Le notti bianche

Per prima cosa, nella scheda libro dovrai inserire queste primissime informazioni:

  • Titolo: Le notti bianche
  • Autore: Fedor Dostoevskij
  • Casa editrice: Einaudi
  • Città e anno di pubblicazione: Otečestvennye zapiski (rivista letteraria russa), 1848
  • Genere Libro: romanzo

Personaggi Le notti bianche

I personaggi del racconto sono:

  • Il sognatore, un ragazzo di 26 anni che si sente solo in quanto a San Pietroburgo non conosce nessuno. Adora studiare le persone e i loro comportamenti per strada.
  • Nasten’ka: una ragazza di 17 anni che come il protagonista si sente sola, ma ha voglia di rinascere e ricominciare a vivere.
  • Nonna di Nasten’ka: la nonna cieca che lega il vestito della ragazza al suo con uno spillo.
  • Matrena: la governante del sognatore
  • Innamorato di Nasten’ka: il giovana, innamorato della fanciulla, parte per riuscire a tornare con più soldi e sposare la ragazza.

Le notti banche: spazio e tempo

Il racconto è ambientato nella città di San Pietroburgo che fa da sfondo anche alle vicende narrate in Delitto e castigo. La vicenda si svolge nell’arco di quattro notti e un mattino.

Tematiche Le notti bianche di Dostoevskij

Tra le tematiche principali trattate in Le notti bianche troviamo il sogno e il sognatore, la solitudine, l’autoanalisi e l’introspezione. Inoltre, scorgiamo anche la tematica dell’amore visto però dal punto di vista del sognatore.

Le notti bianche, trama e commento

Durante una passeggiata notturna nella magica quiete delle notti bianche un sognatore incontra sul lungofiume una ragazza di 17 anni, Nasten’ka, che risveglia in lui il sentimento d’amore. Inizia in questo modo la sua educazione sentimentale: timido e impacciato riesce a colpire la giovane fanciulla e i due s’incontrano nel corso di 4 notti, durante le quali i due si confidano sulla loro vita privata. La ragazza confida di vivere con una nonna cieca e di aspettare, da un anno, l’inquilino della nonna che, dopo averle rivelato il suo amore, le aveva chiesto un anno di attesa. Trascorso l’anno Nasten’ka invia una lettera al ragazzo fissando un incontro per la notte, ma ciò non accade. La ragazza allora vuole dimenticarlo e sembra ricambiare il sentimento del sognatore. Il ragazzo però appare la quarta notte: il sognatore quindi ritorna nella solitudine dei suoi sogni.

Le notti bianche: stile

Il linguaggio è ricercato e aulico, mentre la narrazione è a tratti lirica. Le sequenze narrative si alternano a quelle riflessive e dialogiche. La sintassi è caratterizzata da frasi brevi, il lessico è molto ricco e ricercato.

Segui questo schema per fare una perfetta scheda libro: Modello scheda libro: la struttura

Iscriviti al gruppo: Sos compiti: riassunti e temi