Si scrive Redarre o Redigere?

Anche oggi siamo qui in preda alle nostre perplessità e ai nostri dubbi, dubbi che comunque non ci danno tregua e che devono essere urgentemente risolti, e per tutto questo ovviamente c’è StudentVille. Tra gli innumerevoli problemi da risolvere ci sono quelli relativi ai verbi: oggi ci occupiamo del dubbio tra redarre e redigere… Qual è la forma corretta?

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Redarre o Redigere: la forma corretta

La forma corretta di questo verbo che significa “scrivere, curare in qualità di redattore”, è redigere dal latino redigere. La forma scorretta “redarre” è dovuta al modello di trarre: entrambi i verbi hanno il participio in -atto (redatto e tratto), e ciò induce il parlante a ricostruire, sulla base di trarre, l’infinito redarre. Quindi ragazzi non fatevi “trarre” in inganno e utilizzate le forme per bene, senza commettere errori grammaticali e di ortografia!

Redarre o Redigere: frasi ed esempi

Dato che amiamo essere puntigliosi sulle cose e non lasciare nulla al caso, come in ogni nostra spiegazione, anche per questo verbo e per questa forma abbiamo raccolto delle frasi e degli esempi che saranno fondamentali al fine della spiegazione, e diciamo subito il perché. Si fa fatica a capire come scrivere ed impostare qualsiasi frase scritta con delle forme parecchio comuni, figuriamoci con i verbi che comunque creano di per sé difficoltà, ed è proprio per questo che abbiamo deciso di fare degli esempi pratici per capire come e quando va e deve essere utilizzato questo verbo.

  • Devi redigere la relazione rispecchiando i principi base della teoria che ben conosci.
  • Ho stentato parecchio nel redigere la relazione su quell’incidente stradale.
  • Conosco l’argomento a livello nozionistico e pertanto dovrò documentarmi per redigere la relazione.
  • Per spartire equamente l’eredità del padre, i tre figli, raccolti tutti i documenti, hanno fatto redigere l’atto di successione.
  • Nel redigere il bilancio computammo le spese dell’anno precedente.
  • Palesemente ho ricevuto l’incarico di redigere il progetto esecutivo.
  • L’autorità di controllo del bacino del fiume Arno decise di redigere il verbale sulle acque.
  • La giunta municipale ha deliberato di incaricare l’ufficio tecnico di redigere il consuntivo.
  • Il professore di diritto chiese agli allievi di redigere un breve compendio del testo studiato, ma i risultati furono davvero scarsi.
  • Prima di acquistare un immobile od una azienda le parti possono redigere un atto preliminare.
  • Le sue conoscenza astrofisiche sono ampie e potrebbe redigere la relazione richiesta.