Primo Quadrimestre: i voti contano sul secondo?

Alla fine del primo quadrimestre gli studenti tirano un sospiro di sollievo e credono di essersi lasciati tutto alle spalle. Non è così cari ragazzi, l’anno scolastico è ancora in corso e voi dovete cercare di arrivare a giugno con tutti i voti buoni. Vi starete chiedendo, i voti del primo quadrimestre contano sul secondo? E quanto? Oggi cerchiamo di darvi delle risposte esaustive perché vogliamo che iniziate e affrontiate al meglio il secondo quadrimestre in cui verrete sottoposti a compiti in classe, verifiche orali e quant’altro per poter portare a casa una buona pagella e vivere un’estate leggera e spensierata.

Leggi anche: Insufficienze Primo Quadrimestre, come recuperarle

Voti Primo Quadrimestre: contano sul secondo

E’ inevitabile che i voti del primo quadrimestre contino sul secondo in quanto consistono nella valutazione della prima metà dell’anno scolastico. Se durante il primo quadrimestre avete raggiunto dei voti alti dovete lavorare per fare in modo che vengano o confermati o addirittura alzati in vista del secondo. Se, invece, alla fine del primo quadrimestre avete trovato delle brutte sorprese in pagella, dovete rimboccarvi le maniche e lavorare duramente per alzare quei voti. Siete grandi a sufficienza per capire che se qualcosa non è andato bene nella prima pagella c’è qualcosa che non va e voi, insieme ai vostri docenti, dovete lavorare per recuperare. E’ vero che a scuola si studiano tante materie e può capitare che in qualcuna possiate avere delle lacune ma non temete, avete tutto il tempo per recuperarle e rimediare.

I voti del primo quadrimestre contano sul secondo: come avere tutte sufficienze

L’augurio che ci facciamo è che voi abbiate avuto tutti voti alti nella pagella del primo quadrimestre. Tuttavia, se qualcosa non è andato come avreste voluto, avete tutto il tempo per rimediare. Se in qualche materia non avete raggiunto la sufficienza iniziate a lavorarci da ora e vedrete che per il secondo quadrimestre riuscirete a sanare la situazione. Non abbiate timore di parlare con i vostri docenti, se avete dubbi o perplessità su qualche argomento affrontato in classe, chiedete pure e loro scioglieranno ogni vostro dubbio. Se poi ritenete che questo non basti, affidatevi ad un professore privato che vi rimetterà in carreggiata.

Non perderti: Voti del Primo Quadrimestre: quanto contano?