Viaggio a Roma: guida ai luoghi più insoliti da visitare

La nostra capitale, Roma, è una delle più belle città del mondo. Ad ogni angolo c’è una storia, c’è arte e c’è cultura; sono milioni i turisti provenienti da tutte le parti del mondo che scelgono Roma come meta per i loro viaggi e la città, nel momento in cui li accoglie, è ancora più bella e colorata. Per chi avesse in programma una vacanza nella bella capitale, oggi vogliamo consigliarvi 10 luoghi fuori dagli schemi, ovvero quelli che spesso non vengono considerati perché non si conoscono o perché le tappe da visitare sembrano essere sempre le solite.

Cosa vedere a Roma: 10 tappe fuori dagli schemi

Nelle vesti di guida turistica, vi proponiamo un elenco di luoghi da visitare che amiamo definire fuori dagli schemi, in quanto esulano dalle solite tappe previste per chi si reca nella capitale, pronti?

  1. Galleria Spada: qui potrete ammirare l’opera di Borromino che, su richiesta di Bernandino Spada, creò una galleria che desse l’illusione di essere alquanto lunga, mentre in realtà misurava appena otto metri e mezzo;
  2. Facciata di Palazzo Zuccari: per entrare all’interno del palazzo, si passa sotto le fauci spalancare di un enorme mostro;
  3. Casina delle civette: si trova in via Nomentana, ha l’aria di essere una vera e propria casa incantata;
  4. Cupola di Sant’Ignazio: la cupola grandiosa prevista per la chiesa non venne mai realizzata per alcuni problemi tecnici, Andrea Pozzo dipinse dunque lo spazio piatto su cui la stessa avrebbe dovuto essere edificata mediante la tecnica del trompe-l’oeil, con un’illusione ottica che permettesse di percepirla tridimensionale se guardata da un determinato punto di vista segnato sulla pavimentazione;
  5. Anamorfosi del convento di trinità dei Monti: La distorsione delle immagini permette di cogliere, da determinati punti del corridoio, San Francesco di Paola in preghiera e San Giovanni intento a scrivere l’Apocalisse, e da altri, invece, un suggestivo paesaggio;
  6. La porta magica di Piazza Vittorio: È l’unica superstite delle porte d’accesso a Villa Palombara, racchiude in sé un messaggio in codice non ancora svelato;
  7. Quadro motorizzato di Rubens: Si trova nella Chiesa di Santa Maria in Vallicella, che custodisce un’icona miracolosa della Vergine: pare infatti che, in un lontano passato, abbia sanguinato;
  8. La zuppiera di Corso Vittorio: originariamente era posizionata a Campo de’ Fiori, ma nei giorni del mercato, i commercianti erano soliti lavarci dentro frutta, verdura, pesce;
  9. Fontana con la palla di cannone in viale trinità dei Monti: insolito, no?
  10. Orologio ad acqua del Pincio: se vi inoltrate nel verde del Pincio, di fronte a voi potrete trovare un enorme orologio azionato dall’Acqua Marcia sgorgante dalla fontana sottostante.

Viaggio a Roma tra i luoghi fuori dagli schemi: quando andare

Non esiste un periodo perfetto per andare a visitare Roma, in qualsiasi periodo o giorno dell’anno accoglie sempre un’enorme quantità di turisti e poi è sempre bella. E’ bella in autunno con i primi alberi che perdono le foglie, è bella a Natale quando si colora di luci sfavillanti, è bella in primavera quando i primi alberi riprendono a rifiorire ed è bella anche in estate, nonostante il caldo afoso. Appena avete un weekend libero, partite e andate alla scoperta della capitale e dei suoi luoghi più nascosti.

Leggi anche: