Kiev: tutto quello che dovete sapere sulla capitale dell’Ucraina

Siete mai stati a Kiev? Avete avuto la possibilità di camminare tra le vie della città, sentirne gli odori e ammirarne i colori? Oggi il nostro jet privato ci farà atterrare direttamente a Kiev per far un viaggio virtuale nella capitale ucraina. Come sarebbe bello se si potesse visitare una capitale europea a settimana, ci arricchiremmo di cultura, di tradizioni e avremmo la possibilità di conoscere persone nuove. Anche se non possiamo essere lì ora fisicamente, possiamo iniziare a farlo virtualmente informandoci in internet, guardando foto e cercando di immaginarci lì per qualche giorno.

Kiev: dove si trova

La capitale dell’Ucraina sorge nella parte settentrionale della città sulle rive del fiume Dnepr, non è molto distante dal confine bielorusso in direzione di Homel. La città ha un clima continentale, molto caldo nei mesi invernali e relativamente caldo in estate. E’ stata definita la madre di un’ampia porzione di territorio europeo che anticamente comprendeva Ucraina, Russia, Bielorussia, Polonia, Lituania, Lettonia e Estonia. Nonostante l’Ucraina non viva un periodo di massimo splendore, la capitale mantiene alto il suo nome, mostrandosi sempre come una città imponente, attiva e movimentata soprattutto di notte con la movida.

Kiev: quali sono i luoghi d’interesse

Iniziamo subito carichi carichi per scoprire cosa vedere a Kiev? Mettetevi comodi perché abbiamo un bel po’ di materiale da visualizzare:

  1. Città Vecchia: la strada è conosciuta come la discesa di Sant’Andrea dalla cui via si possono ammirare palazzi settecenteschi e ottocenteschi.
  2. Cattedrale di Santa Sofia: è un capolavoro dell’arte bizantina con le sue cupole verde-oro, il suo campanile e i suoi mosaici.
  3. Monastero delle Grotte: si trova in cima ad una collina, le grotte si possono visitare con una guida,
  4. Campo dell’Indipendenza: è una delle piazze più importanti della città, non solo per i monumenti, ma soprattutto per la storia e il significato.
  5. Chernobyl National Museum
  6. Great Patriotic War Museum: in cui potrete ammirare l’esposizione di automezzi bellici.

Viaggio a Kiev: cosa mangiare

Dopo la vista, l’altro senso da soddisfare è il palato; come? Assaggiando questi piatti tipici del posto:

  1. Borsht: zuppa di barbabietole arricchita con panna acida, lardo e acetosella
  2. Varenyky: gustosissimo piatto di ravioli ripieni
  3. Shuba: insalata di aringhe salate
  4. Churchkheli: dolci da stretfood ripieni di frutta secca
  5. Holubtsi: involtino di foglie di cavolo
  6. Plov: riso speziato con ingredienti molto diversi tra loro

Non perderti: