Gruppi Whatsapp: come non farsi aggiungere

Avete provato spesso quella sensazione di essere aggiunti ad un gruppo Whatsapp insieme ad altre persone sconosciute, per poi ricevere miliardi di notifiche senza senso? I gruppi Whatsapp più gettonati sono quelli per organizzare con gli amici un’uscita, oppure un regalo di compleanno, peggio ancora quando vengono utilizzati per pubblicizzare qualcosa. Fino ad oggi non poteva essere impedito l’inserimento in un gruppo, seppure con la possibilità di premere il tasto “esci dal gruppo” in tempo record. Finalmente non ci sarà nemmeno questo problema: prossimamente gli utenti potranno gestire a priori gli inviti ai gruppi, evitando così una valanga di notifiche.

Gruppi Whatsapp: come non farsi aggiungere

Gruppi Whatsapp: cosa cambia

L’aggiunta di questa nuova opzione è un grande passo in avanti per la tutela della privacy degli utenti, visto che usa Whatsapp, a differenza di Telegram, non può usare un nickname, ma direttamente il proprio numero di telefono, essendo così più esposto a spam. La nuova funzione è facilmente accessibile dalle impostazioni dell’applicazione, alla voce Account > Privacy > Gruppi. Si può selezionare 1 tra 3 diverse opzioni:

Leggi anche:

Gruppi Whatsapp: come fare a non farsi aggiungere

Gli utenti potranno scegliere tra le opzioni: Nessuno, I miei contatti e Tutti.

  • Nessuno: gli utenti che hanno attivato questa opzione non verranno aggiunti ad alcun gruppo. Riceveranno però un link d’invito in privato da uno degli admin del gruppo, e avranno a disposizione 72 ore per decidere se accettare o meno l’invito. In mancanza di una risposta, l’invito scadrà e verrà automaticamente declinato.
  • I miei contatti: gli utenti saranno aggiunti automaticamente ai gruppi creati dai contatti presenti nella loro rubrica.
  • Tutti: gli utenti saranno aggiunti automaticamente a qualsiasi gruppo, senza bisogno di autorizzazioni (ossia l’opzione attuale).

La nuova funzionalità dovrebbe essere attivata nel giro di poche settimane, ma ovviamente bisogna avere sul cellulare la versione aggiornata.