Allievi ufficiali della guardia di finanza: il concorso

Il 2020 è l’anno dei concorsi pubblici e oggi siamo qui per parlarvi di quello come allievi ufficiali della guardia di finanza. Si tratta di bandi annunciati prima che scoppiasse l’emergenza coronavirus anche in Italia, quindi è necessario monitorare la situazione per capire se il concorso verrà annullato o posticipato. Nel frattempo andiamo a scoprire quali sono i requisiti per potervi partecipare e le scadenze. Ribadiamo brevemente che partecipare ai concorsi, se si hanno i requisiti richiesti, rappresenta un’ottima opportunità per entrare nel mondo del lavoro quindi non lasciatevi scappare questa occasione.

Concorso allievi guardia di finanza: i requisiti

I requisiti per potervi partecipare sono:

  • alla data del 1 gennaio 2020 aver compiuto il 17esimo anno di età e non superato il giorno del compimento del 22esimo anno di età, cioè devono essere nati nel periodo compreso tra l’1 gennaio 1998 e l’1 gennaio 2003, estremi inclusi;
  • essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;
  • se non si è in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2019/2020.

Concorso allievi guardia di finanza: scadenze

La domanda di partecipazione può essere fatta esclusivamente per via telematica collegandosi sul sito della Guardia di Finanza in cui potrete trovare il bando e altre informazioni utili. I candidati devono disporre di un account di posta certificata elettronica, dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al form di compilazione della domanda di partecipazione; la presentazione delle domande dovrà avvenire entro le ore 12 del 21 febbraio 2020. I posti messi a disposizione sono 66, di cui 58 sono destinati al comparto ordinario e 8 al comparto aeronavale, di cui 4 riservati alla specializzazione “pilota militare” e 4 a quella “comandante di stazione e unità navale”.

Leggi anche: Concorso ispettorato del lavoro 2020: bando e scadenze