Concorso Cancellieri Esperti 2020: il bando

Oggi parliamo del concorso per cancellieri esperti annunciato di recente dal Ministero della Giustizia. Non è stato ancora pubblicato il bando, rimaniamo comunque in attesa di notizie più certe da condividere con voi. Per il momento, però, qualche notizia ce l’abbiamo e siamo qui per condividerla con voi. Con ogni probabilità il concorso si terrà a Roma e prevede 2700 posti, una parte sarà riservata al personale interno e parte all’esterno, anche se non si conosce ancora il numero preciso. Secondo le ultime indiscrezioni, il bando del concorso cancellieri del Ministero della Giustizia uscirà in primavera e comunque non oltre il mese di giugno 2020.

Non perderti: Concorso INPS 2020: bando, scadenze, profili richiesti 

Concorso Cancellieri Esperti 2020: i requisiti

Ricapitoliamo la situazione: il bando prevede assunzioni per circa 2700 unità di personale. Il concorso si svolgerà a Roma anche se i vincitori lavoreranno nelle varie sedi del Ministero della Giustizia sparse in tutta Italia, trattandosi di un bando a base nazionale. Quali sono i requisiti? Basterà il diploma di scuola secondaria o un titolo equivalente, non vi è limite d’età per fare domanda. I vincitori del bando si occuperanno, in particolare, di assistenza al magistrato nell’attività di istruttoria e/o durante il dibattimento, redigere e sottoscrivere i verbali e produrre e rilasciare copie conformi degli atti, anche in modalità telematica.

Concorso Cancellieri Esperti 2020: le scadenze e le prove

Dal momento che il bando non è ancora uscito, non possiamo darvi delle date di scadenza ma possiamo ribadirvi che, con molta probabilità, il bando dovrebbe uscire nel mese di aprile. Per quanto riguarda le prove potrebbero essere così suddivise:

  • Preselettiva: consisterà in una prima scrematura con quiz psico-attitudinali di logica e cultura generale;
  • Scritta: in questo caso, i partecipanti affronteranno risoluzioni di quesiti di diritto civile, penale, amministrativo e le relative procedura;
  • Orale: una prova che verterà sulle stesse materie dello scritto e una lingua straniera.

Leggi anche: Concorsi pubblici 2020: bando assistenti parlamentari, requisiti e scadenze