Cosmetologa: cosa fa

La cosmetologa è una figura professionale ancora poco conosciuta ma in forte crescita nel mondo dell’estetica sia al maschile che al femminile. In generale si tratta di un tecnico che opera nell’industria cosmetica con il compito di controllare le materie prime necessarie alla produzione dei cosmetici e, di conseguenza, anche la qualità dei prodotti finali. Nel suo percorso formativo la cosmetologa, quindi, acquisisce delle competenze scientifiche che le consentono di svolgere tali attività:

  • la pratica officinale per manipolare le materie prime e realizzare prodotti cosmetici;
  • l’effettuazione di analisi chimiche, biologiche, microbiologiche e tossicologiche secondo precisi standard di qualità;
  • l’applicazione delle metodologie applicative della cosmesi moderna;
  • l’uso corretto di strumenti multimediali e di informazione tecnico sanitaria;
  • la gestione di un laboratorio microbiologico;
  • la valutazione della sicurezza del prodotto cosmetico finito.

Cosmetologa: corsi e formazione

Il cosmetologo è un vero e proprio tecnico che lavora nell’ambito della cosmesi quindi la sua preparazione presuppone un corso formativo specifico. Per svolgere questa professione è necessario in primis conseguire una laurea in ambito scientifico, ad esempio in Scienze Biologiche o in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. In questo modo si acquisisce una buona preparazione di base che è imprescindibile per l’accesso ad un master specifico nella materia. In molte università statali ci si può iscrivere a corsi biennali a numero chiuso post laurea: i percorsi settoriali più consigliati si trovano a Milano, a Ferrara, a Siena, a Napoli e a Salerno.

Leggi anche:

Cosmetologa: gli sbocchi professionali

La cosmetologa non solo è capace di eseguire analisi qualitative dei prodotti cosmetici essendo a conoscenza delle materie prime impiegate nelle formulazioni dei preparati, ma è anche aggiornata sulle norme legislative e deontologiche del settore. Dopo aver seguito il percorso formativo più adatto, il tecnico cosmetologo più entrare a far parte delle aziende che operano nel campo della produzione dei prodotti cosmetici. Gli altri sbocchi professionali su cui poter puntare sono:

  • gli enti che si occupano dell’elaborazione di normative tecniche e della certificazione di qualità;
  • le industrie chimico farmaceutiche;
  • le strutture del sistema sanitario nazionale;
  • i centri per la cura dell’estetica o del benessere fisico.