Lavoro estivo a Milano: cosa sapere

Lavorare nella stagione estiva non è mai semplice, in particolare a causa delle alte temperature. C’è però chi, nonostante questo, decide di trascorrere i mesi estivi lavorando per mettere qualcosa da parte o semplicemente perché ci mette passione e dedizione in tutto quello che fa. Oggi vogliamo parlare delle possibilità lavorative di Milano, il capoluogo lombardo, con la speranza che possiate trovare quello che fa per voi. Il caldo, il traffico e il caos delle grandi città possono rendere il lavoro ancora più stancante, ma quando c’è la forza di volontà tutto il resto passa in secondo piano.

Non perderti: Lavori estivi all’estero: 7 impieghi stagionali 

Lavoro estivo a Milano: le possibilità

Il capoluogo lombardo è ricco di monumenti che fanno gola a tutti i turisti che ogni momento dell’anno arrivano nella città del Duomo e della Madonnina per ammirarla. Tra i periodi dell’anno in cui c’è maggiore affluenza di turisti rientra senza ombra di dubbio l’estate e quindi può esserci un’elevata domanda di lavoro in questi settori:

  • guida turistica: hanno il compito di accompagnare i turisti in giro per la città;
  • accompagnatore turistico: trattandosi di turismo oltre alla guida è molto richiesto anche l’accompagnatore;
  • barman/camerieri: la zona dei Navigli l’estate è piena di locali aperti in cui, oltre ai milanesi, è possibile trovare tanti turisti quindi aumenta la richiesta di queste figure professionali.

Lavoro estivo a Milano: come candidarsi

Se vi trovate già in zona, dopo aver cercato le offerte di lavoro e trovato quella che fa per voi, potrete portare di persona il vostro curriculum e aspettare che vi chiamino per il colloquio. Dovrete giocarvi tutto durante il colloquio, dovrete dimostrare le vostre abilità, parlare delle vostre esperienze professionali e trasmettere la vostra voglia di lavorare. Dovrete mostrarvi decisi e sicuri di voi.

Leggi anche: