Ci si avvicina inesorabilmente agli esami di maturità 2022: l’ansia cresce così come la curiosità relativa alle possibili tracce della prima prova. Perché sì, a distanza di due anni, quest’anno tornano gli scritti. A proposito di questi il ministro dell’istruzione Bianchi si è sbottonato un po’, ma non troppo ovviamente. Anche se quanto ha dichiarato relativamente a quelle che saranno le tracce della prima prova degli esami di stato non fa altro che accrescere la voglia di scoprirle.

Tracce Maturità 2022, Bianchi le ha già scelte: “Sono bellissime”

Le tracce sono bellissime, parola di Bianchi

Nell’ambito di una diretta del portale Skuola.net. Bianchi ha detto:

“Le tracce sono tutte bellissime, le ho viste, le so ma non le dico. Avrete modo di mettervi lì e ragionarci su. La maturità è un passaggio nella vita, poi ve la ricordate per tutta la vita, la cosa più bella di tutte è essere insieme. Era tempo di dare ai nostri ragazzi l’idea che siamo in cammino. Insieme stiamo facendo una cosa importante.”

Il ministro ha anche rassicurato su uno dei punti più temuti degli esami, ovvero il voto, dicendo che in fase di attribuzione di quest’ultimo si terrà naturalmente conto del curriculum di ogni studente nonché degli ultimi due anni. Che fra pandemia, Dad e difficoltà varie hanno non poco influito sul percorso scolastico degli studenti. L’esame conclusivo, che consta di una prima e seconda prova scritta e di un orale, è un “esame articolato che ha la funzione di dare compimento a un percorso”.

Prima prova, si attende il 22 giugno

Sempre a proposito di tracce, il ministro ha aggiunto:

“Avrete modo di mettervi lì e di ragionarci su. Ma prendetele anche con entusiasmo: la maturità è un passaggio che vi ricorderete tutta la vita ma probabilmente vi dimenticherete le tracce”.

Per scoprirle, quindi, non resta altro da fare che attendere il 22 giugno, quando si darà il via agli esami con la prima prova, il classico scritto di italiano che prevede lo svolgimento di una delle sette tracce decise dal Ministero dell’Istruzione. Tra le quali:

  • Analisi e interpretazione del testo letterario (tipologia A)
  • Analisi e produzione di un testo argomentativo (tipologia B)
  • Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità (tipologia C)

Queste sono quelle che, solitamente, raccolgono il maggior numero di esecutori. Da qui all’inizio della maturità non ci resta altro da fare che ipotizzare quali possano essere. Sicuramente tra le più gettonate rientrano pandemia e ritorno alla normalità, ma anche la purtroppo ancora attuale guerra della Russia in Ucraina.

Leggi anche: