Versioni di Apollodoro di Atene

Le versioni di Apollodoro.

Epimeteo e Prometeo

C’era un tempo in cui esistevano gli dèi, ma non c’erano le stirpi mortali. Quando giunse il momento destinato alla nascita anche per esse, gli dèi le modellarono all’interno della terra, mescolando la terra e il fuoco, e tutto quanto si possa mescere con il fuoco e la terra. Quando furono sul punto di portarli […]

Orfeo e la lira

La lira è stata inventata da Ermes a partire dal guscio di una tartaruga; in principio aveva sette corde, poi nove, in onore delle Muse: infatti le Muse sono nove. Ricevette la lira Orfeo, il quale con la lira e con il canto ammaliava le selve e le rocce. Dopo la morte della moglie Euridice, […]

Edipo e la Sfinge di Apollodoro

Versione greco Apollodoro Il viso della Sfinge era di donna, il petto invece e i piedi e la coda di leone, e le ali di uccello. Rimaneva su un confine vicino a Tebe, e propose questo enigma ai Tebani: Che cos’è ciò che ha una sola voce, e che diventa di quattro, di tre e […]

La creazione delle stirpi, Esercizi greci, 281-282

C’era infatti un tempo, quando c’erano gli dei, ma il genere dei mortali non c’era. Ma poi arrivò per questi ultimi il tempo appropriato per la loro nascita, e gli dei li modellarono nell’interno della terra, mischiando un po’ di terra e di fuoco e di tutto quanto si può contemperare con il fuoco e […]

Le amazzoni, Scholè 135

Le Amazzoni anticamente furono dunque le figlie di Ares. Abitavano presso il fiume Termodonte, essendo poi le uniche ad essere fornite di armi tra quelli vicino ad esse stesse, ed essendo dunque le prime fra tutti ad aver montato dei cavalli, con i quali inaspettatamente, a causa dell’inesperienza dei nemici, catturavano i fuggitivi, e lasciavano […]

I banchetti nell'isola dei Beati

Per il pranzo si intrattengono con musica e canti: si cantano in essi soprattutto i versi di Omero. E lo stesso può anche banchettare con essi. Dunque i cori sono (composti) da fanciulli e fanciulle: danno inizio al canto e cantano insieme il Eunomo della Locride, Ario di Lesbo, Anacreonte e Stesicoro. Dopo che gli […]

Odisseo e i Lotofagi

  Versione testo greco: Odisseo e i Lotofagi   Odisseo approda da Ilio alla città dei Ciconi Ismaro e conquista la città combattendo e (la) saccheggia: risparmia il solo Marone: questo infatti era sacerdote di Apollo. I Ciconi che abitano il continente se ne accorgono e con le armi vanno contro di lui. Odisseo respinge […]

La terza impresa di Eracle: la cattura della cerva

  Traduzione   Euristeo ordinava come terza fatica ad Eracle di portare la cerva di Cerynea viva a Micene. La cerva era a Enoe, con le corna d’oro, sacra ad Artemide: perciò Eracle non volendo né ucciderla né ferirla, (la) inseguiva per un anno interno. L’animale stanco a causa dell’inseguimento fuggiva verso il monte chiamato […]

Laocoonte e il cavallo di Troia

  Traduzione   Quando si fa giorno, i Troiani vedono l’esercito dei Greci abbandonato e credono alla fuga dei Danai: felici portano il cavallo in città. Ma Cassandra dice che in esso c’è un esercito armato e altresì il sacerdote Laocoonte: mentre alcuni vogliono bruciare il cavallo, altri (vogliono) gettar(lo) nel baratro; i Troiani vogliono […]

Sisifo

  Traduzione   Sisifo figlio di Eolo fondava Efira, che ora si chiama Corinto, e sposava Merope. Da Merope nasceva il figlio Glauco: a Glauco da Eurimede si generava il figlio Bellerofonte, che uccideva l’ardente Chimera. Ma Sisifo è punito nel regno di Ade: infatti rotola una pietra con le mani e con la testa: […]