Smartphone e scuola: verso il divieto definitivo nelle classi - Studentville

Smartphone e scuola: verso il divieto definitivo nelle classi

Che cosa ha stabilito il Ministro del MIM Giuseppe Valditara per l'anno scolastico 2024-2025 riguardo l'utilizzo dei cellulari in classe.
Smartphone e scuola: verso il divieto definitivo nelle classi
Che cosa ha stabilito il Ministro del MIM Giuseppe Valditara per l'anno scolastico 2024-2025 riguardo l'utilizzo dei cellulari in classe.

Il “problema” dei cellulari nelle scuole

Sembra che da qualche anno il fenomeno del notevole utilizzo dei cellulari nelle aule, durante le lezioni, sia aumentato decisamente. Ciò ha preoccupato i dirigenti scolastici, i docenti e soprattutto il Governo, il quale sta lavorando per gestire al meglio questa situazione ormai “fuori portata“. I giovani studenti di oggi cercano di sfruttare appena possibile qualsiasi occasione per “prendere in mano” il proprio cellulare, senza porsi alcun problema, neanche durante le lezioni in classe.

Ecco perché le istituzioni governative e soprattutto il Ministro del MIM Valditara sono intenti a trovare una soluzione efficace. Una delle opzioni apparentemente più valide per ora è quella di “vietare in modo assoluto” lo smartphone durante le lezioni.

Cosa comunica lo studio dell’Università Bicocca di Milano

Ebbene, uno dei più celebri atenei di Milano, ossia l’Università Bicocca, ha condotto una ricerca interessante in merito al consistente uso dei cellulare dai giovani a scuola. Il report ha pubblicato una connessione tra l’utilizzo precoce della tecnologia (cellulare, social, tablet, eccetera) e la “realizzazione” personale degli studenti a scuola. Infatti, tutti i giovani alunni delle scuole secondarie di primo grado privi di un cellulare e di un account social sarebbero risultati più soddisfatti e “sereni” al termine del ciclo scolastico, rispetto ai compagni aventi già profili social.

Secondo l’indagine, che sicuramente non ha pubblicato in parte dati rasserenanti, il consiglio è quello di esortare le istituzioni a “tardare” l’utilizzo degli smartphone e limitare gli accessi ai social non prima di una certa età. Tale decisione, potrebbe aiutare i ragazzi a trovare altri stimoli più costruttivi, favorendo anche una maggiore attenzione e crescita a scuola.

Le nuove regole per il prossimo anno scolastico 2024-2025

Dalla settimana dell’8 luglio 2024, il Governo e il Ministero dell’Istruzione cercheranno di lavorare su alcuni progetti per stilare le nuove “linee guida” rivolte alle scuole da settembre 2024, in merito all’uso dei cellulari in classe.

A tal proposito, il Ministro del MIM Giuseppe Valditara ha comunicato in una intervista al quotidiano Il Messaggero:

Stiamo valutando di inserire un vero e proprio divieto per elementari e medie, con l’intento di limitare ed eliminare il fenomeno”. 

Insomma, sembra che il Governo sia sempre più restio all’utilizzo dei cellulari nelle scuole, soprattutto in giovane età. Potrebbero esserci degli importanti cambiamenti per il prossimo anno di scuola?

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti