Scopriamo cosa significa, nel dettaglio, il vocabolo edule particolarmente utilizzato, negli ultimi anni, nel campo della ristorazione gourmet.

Etimologia e significato di edule

Dal latino edūlis (dal verbo edĕre, mangiare) il termine edule è un aggettivo, sia maschile che femminile, che caratterizza un oggetto che si può mangiare, commestibile. Nella maggior parte dei casi viene utilizzato in riferimento ai funghi nella terminologia scientifica, ma è comunque utilizzabile per qualunque alimento.

Per estensione indica un qualcosa buono a mangiarsi, commestibile. Il termine non è da confondere con edile, che ha tutt’altro significato (relativo all’edilizia).

Sinonimo di edule

Sinonimi del termine edule sono: commestibile, mangereccio, buono a mangiare,  ma anche alimentare, edibile, esculento.

Contrari sono, invece, immangiabile, non commestibile, non buono a mangiarsi.

Frasi con l’aggettivo edule

Alcune frasi di esempio con l’aggettivo edule, per capirne meglio il significato:

  • Il progetto prevede la conversione verso il settore edule delle serre adibite a coltivazioni di fiori ornamentali.
  • L’evoluzione della floricoltura potrebbe intrecciarsi col settore ortofrutticolo: i fiori eduli trovano già ampio spazio anche nel campo del bartending.
  • E’ arrivato il momento di investire sui fiori eduli, nuova frontiera del mercato ortofrutticolo in Italia.

Leggi anche:

photo credit: nate’sgirl via photopin cc