Magellano Ferdinando: biografia

Magellano Ferdinando è stato un esploratore e navigatore portoghese, famoso per aver intrapreso la prima circumnavigazione della Terra. Nasce il 17 Ottobre del 1480 a Sobrosa, una cittadina di poche migliaia di abitanti situata nel nord del Portogallo, da una famiglia aristocratica decaduta. Dopo la morte dei genitori viene mandato prima alla corte del re Giovanni II a Lisbona, poi in India a servire il viceré Francisco de Almeida. È lì che Magellano si distingue per ingegno e coraggio tanto da essere arruolato nella Marina di Sua Maestà con la quale sviluppa la sua passione per i viaggi e le esplorazioni.

Magellano Ferdinando: viaggi

La prima spedizione di Magellano risale al 1506 quando si imbarca verso le Isole delle Spezie, conosciute con questo nome grazie alla ricchezza e varietà di spezie presenti sul territorio. Perso il comando per aver disobbedito agli ordini, successivamente viene imbarcato su altre navi partecipando prima allo scontro per la conquista del porto di Malacca e poi alla battaglia di Azamor nei mari marocchini. Dopo essere stato accusato di aver intrattenuto commerci con i musulmani, Magellano viene licenziato con disonore dal servizio per la Corona portoghese e da allora comincia ad immaginare una nuova spedizione da comandare in totale autonomia.

Magellano Ferdinando: scoperte

Agli inizi del 1500 Magellano entra in un possesso di una carta geografica che indicava un ipotetico passaggio per accedere all’Oceano Pacifico situato a sud del Rio de la Plata. In questo modo sarebbe stato possibile raggiungere l’Asia senza dover circumnavigare l’Africa, riducendo notevolmente le distanze. Carlo V di Spagna decide di sostenere l’impresa fornendo all’esploratore uomini, navi e provviste. Il 20 Settembre 1519 salpano cinque navi da San Luca de Barrameda, sulla foce del Guadalquivir, con a bordo 265 uomini guidati dal capitano Magellano. Il 28 Novembre 1520, dopo aver perso due navi nel corso del viaggio, il capitano attraversa per la prima volta lo stretto che successivamente prese il nome da lui e si inoltra in un grande oceano sconosciuto agli occidentali. Si tratta dell’Oceano Pacifico, denominato così dallo stesso Magellano per l’assenza di tempeste e intemperie che invece caratterizzavano l’Atlantico.  Nel 1521 le navi raggiungono, così, le Isole Marianne e poi le Filippine dove l’esploratore viene ucciso per mano degli indigeni.

Leggi anche: