Maturità 2021: gli ultimi aggiornamenti

In questi giorni è tanta la carne al fuoco in Parlamento. I ministri, infatti, si sono riuniti anche per discutere sul prossimo esame di maturità 2021. La ministra dell’istruzione, Lucia Azzolina, ha fatto delle proposte che non sono state del tutto accettate dalle altre forze politiche che si sono opposte proponendo una soluzione diversa. Non vi è ancora niente di sicuro, si aspetta a giorni l’ordinanza. Intanto vediamo qual è la proposta messa al vaglio che prevede il solo esame orale.

Leggi anche: Orale maturità: il trucco contro i vuoti di memoria

Maturità 2021: solo maxi orale

La ministra Lucia Azzolina, che nella legge di bilancio si è fatta dare la delega per poter intervenire con un’ordinanza sull’esame, vorrebbe ripetere l’esempio dell’anno scorso: un esame semplificato con un solo orale di un’ora che contiene anche la parte dello scritto di indirizzo. Con ogni probabilità anche quest’anno non ci sarà la classica prova con i due scritti e l’orale, ma sarà comunque un esame in versione light, semplificato e più corto. Per ora è solo un’ipotesi da prendere in considerazione, ma come vi abbiamo detto in apertura, la maggioranza non è compatta.

Maturità 2021: prevista commissione interna

Se alcune forze politiche proporrebbero almeno una prova scritta, andando contro alla proposta dell’Azzolina di fare solo una prova orale, sembrano invece concordi sulla questione commissione. Le commissioni saranno composte dai professori della stessa classe degli studenti, quindi commissioni interne, con il solo presidente scelto al di fuori della scuola. Lo studente dovrà proporre un argomento concordato e sul voto finale inciderà il curriculum triennale.

Non perderti: