Stanze su Google Meet: creazione, gestione e numero massimo. Ssapete come destreggiarvi nell’articolato mondo della piattaforma? Non è difficile una volta presa la mano, ma da qualche parte si deve pure iniziare. Ed allora ecco tutte le informazioni che vi servono per fare i primi passi.

Leggi: Google Meet e didattica online: guida all’uso

Come creare le stanze su Google Meet

Per prima cosa bisogna accedere a Chat o Gmail.

  • Una volta entrati nella pagina iniziale bisogna cliccare su Crea o Trova una stanza virtuale accanto a Stanze Virtuali, quindi su Crea una stanza virtuale.
  • Alla stanza da creare bisogna dare un nome e scegliere anche un’emoji (ma questa è un’operazione facoltativa).
  • A questo punto bisogna inserire i partecipanti, che possono essere uniti tramite nomi, indirizzi email o dai suggerimenti (in genere si tratta di persone che fanno parte della propria organizzazione).
  • In questa fase è possibile effettuare due scelte facoltative che però non potranno più essere modificate successivamente: la prima riguarda la possibilità di consentire le risposte in thread selezionando “Utilizza le risposte in thread”; la seconda riguarda la possibilità di consentire a persone esterne di partecipare alla stanza virtuale. Questa si seleziona cliccando sul relativo pulsante.
  • Bene, adesso non resta altro da fare che inviare la notifica ai partecipanti cliccando su “Invia notifica via email”.
  • E successivamente su “Crea”, siete pronti!

Come gestire le stanze su Goole Meet

Come amministratore della stanza si ha accesso ad una serie di opportunità: si può, ad esempio, disattivare sia il microfono che la webcam in qualsiasi momento, o interrompere il collegamento cliccando sulla cornetta rossa.

Si possono poi sia unire che rimuovere persone dalla stanza. Per inserirli basta aggiungerli all’elenco dei membri. In alternativa, per aggiungere istantaneamente una persona in una stanza, basta menzionarla all’interno della stessa utilizzando una @menzione.

Solo su computer si ha la possibilità di inviare un messaggio diretto a una persona in una stanza virtuale. Si può, ancora, avviare un nuovo thread di conversazione in Google Chat (possibilità che si ha, però, come anticipato, al momento della creazione di una nuova chat).

Ancora, si possono sia creare che assegnare delle attività in una stanza virtuale agli altri membri, si possono visionare le varie attività e ricevere le notifiche nel momento in cui ne viene creata una nuova da un altro partecipante. Si possono, infine, cercare le stanze virtuali, uscirne e rientrarne o bloccarle.

Google Meet numero massimo di stanze

Da poco Google Meet ha implementato la possibilità di creare stanze per sottogruppi di lavoro dalla stessa videoconferenza. Ciò è utile, ad esempio, per gli insegnanti che hanno bisogno di comunicare con pochi alunni per volta. A tal proposito si possono creare fino a 100 stanze per sottogruppi di lavoro (nella medesima videochiamata, naturalmente).

Leggi anche: