Lo stress da esame, specie dopo le vacanze (estive o invernali che siano) è uno dei maggiori nemici di ogni studente. L’ansia, il timore di non farcela, sono sentimenti che accomunano molti e che, volenti o nolenti, ci mettono in crisi. Se distrarsi non basta più e la paura sembra troppo grande da vincere, allora è possibile mettere in pratica alcuni consigli o semplici accorgimenti che ci aiutano a combattere lo stress prima di un esame. Continua a leggere.
Leggi: Esami universitari: quanto durano

Stress da esame, consigli per combatterlo

Gli esami rappresentano una costante nella vita di ognuno di noi. Inevitabilmente, alcune persone se la cavano meglio di altre. Se c’è a chi, strano ma vero, piace il calvario in quanto considerano ogni esame come una sfida da superare, per la stragrande maggioranza di noi, sono un peso terrificante che mina la nostra mente ed alle volte anche il corpo. Che provocano notti insonni, stanchezza mentale e tensione. Come affrontarli al meglio?

Stress da esame? Ecco come combatterlo

Non isolarti

Lo stress è un evento naturale che ognuno affronta e supera a modo suo. Ma se minaccia di sopraffarti non tenerlo per te. Apriti con qualcuno di cui ti fidi e con cui ti senti a tuo agio. Condividere le proprie preoccupazioni senza provare paura del giudizio altrui, alleggerisce il tuo fardello. Non vergognarti: è probabile che tutti abbiano avuto un’esperienza simile nel corso della loro vita, universitaria e non.

Prendi un po’ di sole ogni giorno

E’ un modo per aumentare i livelli di serotonina. Ovunque ti trovi, esporti ai raggi del sole da 5 a 15 minuti contribuirà a mantenere i livelli di serotonina nel giusto range. Ovviamente ricorda di indossare un cappellino o di applicare una crema con protezione solare. Specie se rimani alla luce diretta per più di 15 minuti.

No al multitasking

Fare più cose contemporaneamente fa male alla salute: aumenta la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e provoca stress. Anche se potrebbe sembrare un uso efficiente del tuo tempo, in realtà te ne fa perdere parecchio e riduce la qualità del tuo lavoro. Per evitarlo, sbarazzati di tutte le distrazioni prima di iniziare a studiare, fai un elenco di tutte le attività che devi completare per la giornata e scorri una voce alla volta.

Dedicati ad un hobby

Gli esami mettono a dura prova le nostre facoltà mentali. La nostra mente viene sfruttata più di quanto sia abituata a fare e, alle volte, sentiamo andare il nostro cervello in fumo. Inoltre, lo studio in vista degli esami, richiede rigidi programmi che ci lasciano poco tempo da dedicare a noi stessi. Ecco perché è fondamentale dedicare parte di questo al relax e al divertimento. Perché non farlo attraverso un hobby? Puoi suonare uno strumento, fare puzzle, cucinare: impegnarsi in un’attività non solo dà tregua alla propria mente, ma regala la sensazione di stare facendo qualcosa di utile al proprio benessere.

Non sottovalutare i pisolini

Il sonno ristoratore è una manna dal cielo per chi sta preparando un esame e si trova sopraffatto da ore interminabili di studio, concetti ostici, stanchezza e ansia. Serve al tuo corpo e alla tua mente per riposare e recuperare energie. Quindi, cerca di dormire almeno 8 ore a notte, ma se ne senti il bisogno, concediti anche un pisolino durante la giornata. In alternativa, puoi sperimentare la meditazione. Alcune tecniche aiutano a rilassarsi e concentrarsi attraverso esercizi di respirazione.

Scrivi!

Esprimere i propri sentimenti è il modo più veloce per raggiungere l’accettazione e l’autorealizzazione. E’ stato dimostrato che dedicare qualche minuto alla scrittura delle proprie paure prima di sostenere un esame aiuti a ridurre l’ansia e a migliorare i voti. Scrivere delle tue preoccupazioni prima di un esame può migliorare la tua performance. Se non ci credi, cosa ti costa provare? Non hai nulla da perdere.

Leggi anche: