Carnevale 2020: cosa fare

A Carnevale la parola chiave è divertirsi: sfilate, feste in maschera e scherzi sono all’ordine del giorno in questi giorni, per la precisione da Giovedì Grasso a Martedì Grasso, quindi da giovedì 20 a martedì 25 febbraio. Se siete tra quelli che hanno l’opportunità di prendersi qualche giorno di riposo dal lavoro, vi consigliamo di andare all’estero per un weekend lungo all’insegna del relax e dello svago. Dove andare? Vi consigliamo alcune mete in Europa!

Leggi anche:

Carnevale 2020: dove andare in Europa

Carnevale 2020: dove andare in Europa

PARIGI: nella città francese questa festa risale alla festività medievale chiamata “Fete des Fous”, ossia giornate di ebbrezza e follia. Quale miglior modo di visitare una città così romantica e allo stesso tempo festeggiare il Carnevale tra scherzi e giochi?

COLONIA: anche in Germania troviamo la classica la sfilata di carri allegorici che distribuiscono leccornie ai presenti, inoltre per l’ultimo giorno di Carnevale c’è il grande rogo del pupazzo di paglia simbolo dell’anno vecchio da lasciarsi alle spalle.

NADUR: il Carnevale silenzioso si svolge solo a Malta e consiste in una sfilata di maschere che per l’appunto restano in silenzio nel tentativo di nascondere la propria identità. Molte persone si presenta con dei cartelli con scritte delle frasi rivolte alle personalità pubbliche.

BINCHE: in questo caso in Belgio ci sono addirittura due feste, ovvero l’avanti-Carnevale e il Carnevale stesso. Per martedì grasso i personaggi allegorici si esibiscono in danze tradizionali, accompagnati da dei suonatori di tamburi.

AGUILAS: chiudiamo con la Spagna in cui troviamo oltre 2mila persone: ogni giorno ci sono spettacoli, tuttavia per la chiusura viene scelta la maschera migliore. Nel 1997 il Carnaval di Águilas è stato dichiarato festival nazionale di interesse turistico.