Che giorno è San Valentino 2021? La data è, in realtà, sempre uguale. La festa degli innamorati si celebra lo stesso giorno. Anche se, c’è da sottolinearlo, negli ultimi decenni la ricorrenza ha subito dei brutti colpi. Nonostante l’usanza sia ancora quella di uscire a cena, scambiarsi regali, magari fare un mini viaggio (non, ovviamente, in questo periodo storico), molti hanno iniziato a considerarla una festa “commerciale”, costellata com’è da un evidente consumismo. Ciononostante, tra pochi giorni saremo pronti a festeggiare l’amore, quello autentico, ed il bello di tale intento sta nel fatto che lo si possa attuare in tantissimi modi, anche solo trascorrendo un momento romantico con la propria dolce metà in casa, preparando una cenetta a due.

Leggi: Buon San Valentino: frasi, poesie, immagini

Che giorno è San Valentino 2021

L’amore sarà al centro delle nostre vite – in maniera particolare, ovviamente – il 14 febbraio. Sì, San Valentino è sempre lo stesso giorno, e quest’anno cade di domenica. Non tutti, in realtà, condividono tale festività in quanto ritengono che l’amore debba trovare lo stesso spazio nella nostra vita tutti i giorni. E, inoltre, credono che si sia trasformata in una trovata commerciale costellata com’è da pubblicità e gadget di ogni tipo. Ovviamente tutti crediamo che l’amore debba essere diffuso e celebrato ogni giorno, anche se non  sempre ci ricordiamo di farlo. Quindi, se ce lo sentiamo, perché non esprimerlo il 14 febbraio (in ogni sua forma?)

Data di San Valentino, la storia

Perché San Valentino si festeggia proprio il 14 febbraio? Non è del tutto certo: esistono diverse teorie a riguardo. Una di queste vuole che sia legato alla figura cristiana di San Valentino. Nel III secolo, a Roma, un prete di nome Valentino celebrava matrimoni segreti tra giovani innamorati dopo che l’imperatore Claudio II aveva ordinato agli uomini di rimanere single. Valentino è stato poi condannato a morte. Un’altra ritiene, invece, che sia da collegarsi ad un vescovo di nome San Valentino di Terni, decapitato sempre da Claudio II durante le sue persecuzioni dei cristiani nel 270 dC .

Nonostante abbia origini molto più antiche, è durante il 1400 che la data è stata associata al romanticismo. Durante tale epoca iniziarono a comparire lettere e poesie scritte a mano che dichiaravano sentimenti di amore. A metà del 1800, poi, i biglietti di San Valentino iniziarono ad essere prodotti commercialmente e si iniziò a diffondere l’usanza di scambiarsi dei regali. Quelli tradizionali erano caramelle e fiori, in particolare rose rosse, che simboleggiavano l’amore.

Bene, adesso non resta altro che attendere il giorno di San Valentino 2021, ormai manca poco!

Leggi anche: