Davide Petrella: chi è l’autore

Davide Petrella è uno degli autori più richiesti al momento in Italia: l’artista ha infatti scritto delle vere e proprie hit per artisti del calibro di Cesare Cremonini, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Elisa, Fedez e J Ax, Jovanotti. In particolare l’amicizia con Cremonini è iniziata ai tempi de Le Strisce, di quando lui era leader della band. Un’amicizia culminata in una collaborazione che ha portato alla stesura dei brani che fanno parte degli album di Cremonini, ossia “Logico” del 2014 e “Possibili scenari” di tre anni più tardi.

Davide Petrella: chi è l'autore, album, testi e canzoni

Davide Petrella: album

Una grande attività anche come cantautore, prima in gruppo con Le Strisce con cui ha pubblicato con la EMI “Fare il cantante” (2008) e due album “Torna Ricco e Famoso” (2010) e “Pazzi e Poeti” (2011), senza dimenticare la partecipazione al Festival di Sanremo nelle Nuove Proposte. Poi è arrivato il disco “Hanno paura di guardarci dentro” per l’etichetta indipendente Suonivisioni Records e la svolta solista: nel 2017 ha pubblicato i singoli “Einstein”, “Skyline”, “Non può fare male” che ha partecipato anche alle selezioni di Sarà Sanremo 2018 fino all’uscita del primo disco vero e proprio dal titolo “Litigare“.

Davide Petrella: testi e canzoni

Ecco il testo del brano presentato a Sanremo da solista e arrivato ad un passo dal palco del Teatro Ariston:

E dimmi dove si va
Ad ingannare il tempo
Cosa porti dentro
È ancora nostra questa città
Ti porterei lontano
Come un temporale
Se tu fossi una nuvola
C’è quel ragazzo strano
Col maglione e la polo
Che fai se ti dimentica?
Ti aspetto sola al bar
È la verità
È la verità
È la verità
Di cosa vuoi parlare
A cosa stai pensando
Qui soltanto, io e te
Lo sai questa auto è vecchia
Sa di sigaretta
E sembra un portacenere
E poi non fare promesse
Se ti gira la testa
Che potrei anche credere
Che erano per me
Erano per me
Erano per me
Siamo ritornati
Con il cuore in pezzi
Già mille volte
Siamo ancora in piedi
Per sapere che
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano, tornano
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano, torna da me
E dimmi dove si va
Facciamo un giro in centro
Oppure andiamo al mare
Che di notte si illumina
Ci siamo presi a calci
Eppure quando mi guardi
Sai di essere l’unica
E questa vita è strana
Un po’ ci consola
E un po’ ci dimentica
Ci lascia soli al bar
È la verità
È la verità
È la verità
E cose vuoi che dica
C’è una via d’uscita
Ma sei tu che cerchi me
Mi avvelenerei di rime, run, psycho killer
Mi ridurrai in polvere
E non fare promesse
Se ti gira la testa
Che potrei anche credere
Che erano per me
Erano per me
Erano per me
Siamo ritornati
Con il cuore in pezzi
Già mille volte
Siamo ancora in piedi
Per sapere che
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano
Tornano
Se ti mira al cuore non può fare male
Se ti mira al cuore non può fare male
Se ti mira al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano, torna da me
E non ci sono più scuse
Per noi che questo tempo
Lo consumiamo
Senza corone di alloro
Ci siamo perdonati
E perduti di nuovo
Destinati a inseguire sempre
A sognare velocemente
Come chi passa
E guarda un incidente
Come un colpo di pistola nel niente (se ti miro al cuore non può fare male)
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano
Tornano
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Se ti miro al cuore non può fare male
Le nostre paure ritornano, torna da me

StudentVille incontra Davide Petrella a Core Festival!

StudentVille incontra Davide Petrella a Core Festival!Ecco tutto quello che c'è da sapere sul cantante! http://bit.ly/2K6MgTv

Posted by Studentville.it on Sunday, June 9, 2019