Ex-Otago a Sanremo 2019 con “Solo una canzone”: significato

Durante la finale di Sanremo Giovani 2018 Fabio Rovazzi e Pippo Baudo hanno annunciato la partecipazione al Festival di Sanremo degli Ex-Otago, che a febbraio 2019 parteciperanno alla sessantanovesima edizione, dove gareggeranno nella categoria Big con il brano “Solo una canzone”. Per loro si tratta della prima volta sul palco del teatro Ariston.

Ex-Otago a Sanremo 2019 con "Solo una canzone": testo, audio, significato

Ex-Otago a Sanremo 2019 con “Solo una canzone”: audio

L’audio del brano “Solo una canzone” degli Ex-Otago sarà disponibile nella serata di martedì 5 febbraio 2019, dopo la prima esecuzione del brano che avverrà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo per la prima serata della kermesse canora di mamma Rai. Proprio nel corso del debutto in prima serata sulla Rete Ammiraglia i 24 artisti in gara eseguiranno per la prima volta la loro canzone e poi sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming. Dopo uscirà il loro nuovo album “Corochinato“, prodotto da Garrincha Dischi ed INRI e distribuito in licenza da Polydor/Universal Music Italia, previsto per l’8 marzo 2019. “Corochinato è un liquore tipico genovese poco conosciuto. Una miscela azzardata tra vino e spezie più precisamente tra il vino bianco di Coronata e la china, viene servito a poco prezzo nei baretti del centro storico e in qualche enoteca resistente della periferia – racconta la band – Quello che è da sempre l’aperitivo del dopolavoro, delle persone comuni, parla del nostro fare musica semplice, per tutti, parla della gente come noi che viene dalla periferia e che in ogni cosa che fa ci mette dentro sempre un po’ di Genova, inevitabilmente”.

Leggi anche:

Ex-Otago a Sanremo 2019 con “Solo una canzone”: testo

Il testo del brano “Solo una canzone” degli Ex-Otago dovrebbe essere pubblicato qualche settimana prima dell’inizio del Festival con uno speciale pubblicato sul settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, con tutti i testi dei brani in gara. Dopo il Festival ci sarà un tour a partire dal prossimo 30 marzo da Torino (Teatro della Concordia) per poi proseguire a Firenze (31 marzo – Obihall), Padova (4 aprile – Gran Teatro Geox), Milano (5 aprile – Fabrique), Senigallia (6 aprile – Mamamia), Bologna (9 aprile – Estragon), Roma (10 aprile – Atlantico), Bari (12 aprile – Demodè).

 

Resta con me
Perché la notte mi fa perdere
Poi non ho voglia di sognare
Perché domani è uguale
Resta con me
Anche se è una vita che usciamo insieme
Dormir con te stanotte è importante
Perché ci vogliamo bene
Non è semplice
Restare complici
Un amante credibile
Quando l’amore non è giovane
Non è semplice
Scoprire nuove tenebre
Tra le tue cosce dietro le orecchie
Quando l’amore non è giovane
È solo una canzone
Abbracciami per favore
A te posso dire tutto
Tutto ciò che sento
Tutti cantano l’amore
Quando nasce quando prende bene
Quando tremano le gambe
Quando non c’è niente che lo può fermare
Ma tutte quelle storie
Che hanno visto almeno dieci primavere
Cento casini cento grandi scene
Mille pagine attaccate ancora insieme
Non è semplice
Restare complici
Un amante credibile
Quando l’amore non è giovane
Non è semplice
Scoprire nuove tenebre
Tra le tue cosce dietro le orecchie
Quando l’amore non è giovane
È solo una canzone
Abbracciami per favore
A te posso dire tutto
Tutto ciò che sento
È solo una canzone
Abbracciami per favore
Con te voglio fare tutto
Tutto ciò che sento
Resta con me
Perché da solo non ho fame
Poi non è bello cucinare
Solo per me
Solo per me
È solo una canzone
Abbracciami per favore
A te posso dire tutto
Tutto ciò che sento
È solo una canzone
Abbracciami per favore