Il nome della rosa: calo di ascolti per la seconda puntata

Lunedì 11 Marzo è andata in onda la seconda puntata de “Il nome della rosa“, la miniserie televisiva diretta da Giacomo Battiato e basata sull’omonimo romanzo di Umberto Eco. Purtroppo il boom di ascolti del primo capitolo, che aveva raggiunto addirittura 6 milioni 501 mila spettatori, non si è ripetuto: questa volta lo share è calato al 19,9% con un numero complessivo di 4 milioni 727 mila spettatori. Ricordiamo che in totale le puntate della serie saranno otto ed andranno settimanalmente in onda ogni lunedì su Raiuno a partire dalle 21.10.

Leggi anche:

Il nome della rosa: riassunto della seconda puntata

Mentre Adso scappa nuovamente nella foresta per incontrare la ragazza occitana di cui si è invaghito, Frate Guglielmo prosegue le indagini e riesce a decifrare il codice che Venanzio scrisse prima di essere ucciso. Intanto viene trovato il cadavere di Padre Berengario e Guglielmo intuisce che i versi dell’Apocalisse rappresentano lo schema usato dall’assassino per i suoi omicidi. Secondo l’autopsia il monaco è morto per annegamento ma il frate nota delle strane macchie nere sulle dita e sulla lingua del cadavere, così come era successo con gli altri omicidi. A questo punto Guglielmo ed il novizio decidono di introdursi di notte nella biblioteca alla ricerca del finis Africae citato nel codice di Venanzio ma la porta è invalicabile. Nell’ultima parte della puntata si vede la delegazione papale che irrompe nell’abbazia: Bernardo e Guglielmo, che si conoscono dai tempi dell’Inquisizione, si salutano con evidente sguardo di sfida.

Il nome della rosa: citazioni della seconda puntata

Ogni puntata de “Il nome della rosa” è cosparsa di citazioni che riprendono direttamente il testo originale di Umberto Eco. Ecco quelle che i fan hanno riproposto sul web:

  • È un peccato terribile amare una donna?
  • Dio ha creato l’uomo dal fango, la donna nel Paradiso, da nobile materia umana, ha scelto di abitare nell’utero di una donna, e infine, nel Regno dei Cieli, nessun uomo sarà re, ma Regina sarà una donna
  • L’oscurità nasconde una verità inconfessabile.