Se non fosse di Federica Abbate: uscita

È disponibile da lunedì 15 febbraio il video ufficiale del nuovo brano di Federica Abbate dal titolo “Se non fosse” (Carosello Records), singolo che segna il primo capitolo del nuovo progetto dell’artista, in cui autoironia e fragilità si uniscono, come solo la cantautrice sa fare. “Questo video è un percorso fotografico ed una provocazione a me stessa: prima pensavo di venire male in foto ma con questo brano ho imparato che tutti quei tratti del mio viso che ritenevo sbagliati in realtà non mi rendono sbagliata ma mi rendono unica. ‘Se non fosse’ è l’inno di tutte quelle persone che si sentono fuori luogo, a cui chiedono l‘accendino ma non fumano, che pensano di essere nel posto sbagliato e non si accorgono che in realtà sono nel posto giusto, ed è un posto fantastico perché è unico”, ha detto la Abbate in merito al videoclip diretto da Erika Arosio.

Se non fosse di Federica Abbate: testo e significato

Se non fosse di Federica Abbate: significato

Con questo sound dance il brano ci riporta ad un tempo e a un luogo indefinito tra gli anni Ottanta e Novanta, facendoci danzare e, contemporaneamente, facendoci piangere, riconoscendoci nei piccoli gesti quotidiani. La canzone parla infatti di una fragilità intesa come la dipendenza dagli altri. Darsi totalmente ad un’altra persona dà un senso di sicurezza, ma dall’altra parte scatena anche un senso prossimo di paura e autodistruzione. “Siamo abituati in quest’era digitale ad essere sommersi da continui stimoli a vedere intorno a noi milioni di opportunità inesauribili da cogliere, tanto dal sentirci, nel momento in cui scegliamo qualcosa, esclusi da tutte le altre. Lo stesso avviene nelle nostre vite sentimentali, dove spesso viviamo la stessa dualità senza risolverla mai appieno”, ha dichiarato Federica.

Leggi anche:

Se non fosse di Federica Abbate: testo

Ecco il testo ufficiale di “Se non fosse” di Federica Abbate:

È che senza di te
sarebbe tutto un casino
lascerei il cervello sopra il comodino
prima di uscire di casa
continuerei a comprare vestiti
per riempire ogni vuoto
dentro il mio cuore non saprei comunque
cosa mettermi mai

Da sola in mezzo a tutta questa gente
io non mi ci vedo
e mentre tutti gli altri ballano
invece io mi siedo
e mi chiedo
che ne sarebbe di me
se non fosse per te
che ne sarebbe di me
se non fosse per te
da sola in mezzo a tutta queste gente
io non mi ci vedo
se non fosse per te
se non fosse
se non fosse per te
se non fosse

E tu che in un secondo mi hai messo
un pezzo dell’universo
nella tazza del tea
e quante cose non ti ho detto
vorrei tornare a quel momento
quando stavamo un giorno a letto
acceso il mondo intorno spento

Da sola in mezzo a tutta questa gente
io non mi ci vedo
e mentre tutti gli altri ballano
invece io mi siedo
e mi chiedo
che ne sarebbe di me
se non fosse per te
che ne sarebbe di me
se non fosse per te
da sola in mezzo a tutta queste gente
io non mi ci vedo
se non fosse per te
se non fosse
se non fosse per te
se non fosse

In mezzo a tutta questa gente
io non conosco nessuno
mi chiedono tutti l’accendino
ma io non fumo
che ne sarebbe ne sarebbe ne sarebbe ne sarebbe di me
se non fosse se non fosse se non fosse se non fosse per te
che ne sarebbe ne sarebbe ne sarebbe ne sarebbe di me
se non fosse se non fosse se non fosse se non fosse per te

PH. Clara Parmigiani