Meteorologo: cosa fa e competenze

Il meteorologo è un professionista esperto della meteorologia, ovvero quel ramo della scienza che studia i fenomeni fisici della troposfera attraverso l’analisi di parametri e processi precisi: la temperatura dell’aria, l’umidità atmosferica, la pressione atmosferica, la radiazione solare e il vento. L’obiettivo del meteorologo è quello di analizzare e studiare questi dati per creare modelli matematici in grado di ottenere previsioni probabili per quanto riguarda i fenomeni atmosferici a breve scadenza. È bene tener presente che tale professionista non è solo colui che fornisce previsioni del meteo in televisione all’interno dei telegiornali. Il meteorologo ha la possibilità di lavorare in moltissimi altri settori: nella protezione civile, nell’esercito, nelle amministrazioni cittadine, nel campo dell’ingegneria, dell’elettronica, dell’informatica, in imprese private di produzione agricola, alimentare, edilizia o turistica.

Leggi anche:

Meteorologo: formazione accademica

Per diventare meteorologo è necessario seguire un percorso accademico complesso e specializzato per acquisire conoscenze in materie quali la fisica, la matematica e la statistica. I corsi di laurea tra cui scegliere sono i seguenti:

  • Fisica dell’atmosfera e dell’ambiente;
  • Fisiche naturali;
  • Fisica e matematica.

Dopo aver conseguito il diploma di laurea è possibile seguire anche dei master specifici per formarsi in ambiti diversi tra cui, ad esempio, l’oceanografia fisica. Con una formazione adeguata si può, quindi, esercitare la professione senza l’obbligo di iscriversi ad un Albo o di sostenere Esami pubblici.

Leggi anche:

Meteorologo: quanto guadagna

Lo stipendio annuo del meteorologo cambia a seconda della sua esperienza all’interno di un’azienda. Un meteorologo alle prime armi viene assunto come figura junior con uno stipendio base che va da 18.000 euro ai 20.000 euro annui. Dopo circa tre anni di esperienza il professionista può arrivare a guadagnare dai 28.000 euro ai 30.000 euro annui. Infine, i meteorologi affermati in Italia possono guadagnare dai 40.000 euro fino ad un massimo di 60.000 euro all’anno.