Curriculum vitae creativi: quali format usare

Volete creare un curriculm vitae che sia efficace e stupefacente? Siete capitati nel posto giusto al momento giusto; stiamo infatti per darvi tutte le informazioni necessarie su quali format usare per rendere i vostri curriculum impeccabili. Prima di passare ai format creativi, facciamo un breve riepilogo su cosa inserire nel vostro cv e come fare.

Leggi anche: A chi inviare il proprio curriculum?

Curriculum Vitae creativi: le regole per la redazione

Prima di sbizzarrirci un po’ con i cv, ricordiamo le regole base per una buona redazione:

  1. Il curriculum non dovrà mai essere eccessivamente ricco o eccessivamente povero: ricordatevi di essere sintetici (se volete candidarvi ad un posto come giornalista, non occorre spiegare che 2 anni prima avete lavorato come camerieri) ma non troppo (un cv troppo povero potrebbe indurre l’esaminatore a credere che non abbiate sufficiente esperienza).
  2. Un buon curriculum è sempre aggiornato: preferibilmente sulla base delle informazioni che si riescono a raccogliere sull’azienda destinataria.
  3. Assicuratevi che sia curato dal punto di vista grafico: senza errori, scritto in modo ordinato, piacevole alla vista.
  4. La foto può essere un buon biglietto da visita: sceglietela con cura
  5. Considerate l’idea di accompagnarlo ad una lettera di presentazione

Curriculum vitae creativi: i format efficaci e stupefacenti

Per fare in modo che il vostro curriculum vitae sia efficace, deve essere perfetto in ogni sua parte. Gran parte del lavoro è il vostro in quanto saranno le vostre scelte a determinarne il successo. Quindi scegliete il format, il colore, l’impaginazione e il carattere che più vi rappresenta cercando, tuttavia, di non creare un effetto confusionario e che disturbi la vista. Deve rispecchiare quello che volete mostrare di essere quindi ricercate la sobrietà, la precisione e la chiarezza.

Potrebbero interessarti: