Libero professionista: le caratteristiche del lavoro autonomo

L’odierno mondo lavorativo, che è sempre più complesso e fluido, sta facendo largo spazio alle figure dei liberi professionisti. Si tratta di coloro che, dopo aver acquisito determinate nozioni di natura pratica e intellettuale attraverso specifici percorsi di studio e formazione, offrono le loro prestazioni professionali per uno o più committenti. Di conseguenza il libero professionista non ha un datore di lavoro fisso ma viene retribuito in maniera specifica per ogni servizio che presta. Nella maggior parte dei casi tale figure svolgono un tipo di lavoro appartenente a categorie specifiche: in questi casi è necessaria l’iscrizione a determinati Albi professionali, quando è richiesta una laurea, o ai Collegi, quando invece è previsto solo il conseguimento del diploma.

Leggi anche:

Libero professionista: elenco di lavori

Intraprendere la carriera da libero professionista richiede molta tenacia e spirito di sacrificio in quanto non si è tutelati da nessun contratto di dipendenza e non si ha la sicurezza di una retribuzione mensile fissa. Nonostante ciò tali figure si stanno diffondendo sempre più in diversi settori lavorativi grazie al loro alto grado di specializzazione. Ecco i migliori lavori da libero professionista su cui puntare:

  • Fotografo: è un professionista freelance che produce fotografie di qualità per venderle ad agenzie, giornali o siti web; tale figura può specializzarsi in fotografia turistica, di moda, pubblicitaria, di cronaca e così via;
  • Consulente finanziario: si occupa di contabilità e prodotti finanziari inerenti a piccole e medie imprese che non hanno la possibilità di assumere un dipendente del genere;
  • Trainer: è un allenatore che può lavorare in palestra, nelle strutture alberghiere, nei villaggi turistici o a casa dei clienti;
  • Consulente organizzativo: è la figura che all’interno di un’azienda fornisce consulenze a livello di direzione relative a specifici progetti;
  • Traduttore: è il professionista che si occupa della traduzione di testi di ogni tipo ma senza avere un contratto di dipendente in una casa editrice;
  • Giornalista: è la figura che vende i suoi articoli alle testate ma non fa parte di una redazione e non è assunto da alcun editor;
  • Consulente marketing: è un professionista che utilizza strumenti di comunicazione per veicolare un brand o un progetto specifico.