Lavoro nel turismo: i ruoli più richiesti

La nostra bella Italia è ricca di posti meravigliosi fatti di arte, cultura e grande bellezza, proprio come rappresentato nel film di Sorrentino. Proprio per merito di tutte queste caratteristiche è una meta turistica molto ambita,l’Italia, soprattutto in alcuni periodi dell’anno, può vivere di turismo; ma quali sono i ruoli più richiesti? Sono molto richiesti receptionist, guida turistica, addetti al back e al front office, addetti alla ristorazione e animatori di villaggi. Per fare un discorso completo andiamo a scoprire quali sono le competenze richieste.

Leggi anche: Turismo enogastronomico in Italia: 10 itinerari

Lavoro nel turismo: le competenze richieste

Per poter lavorare nel turismo, in base al settore specifico di interesse, vi sono delle competenze e delle preparazioni diverse. Se vi interessa lavorare come receptionist il requisito necessario e imprescindibile è la conoscenza delle lingue straniere accompagnata ad una buona dose, seppur minima, di economia per quanto riguarda le fatture. Se si vuole lavorare come addetti al back e front office il percorso e le competenze sono diverse e più approfondite e che entrano più a fondo nelle dinamiche economiche e finanziarie. Infine per lavorare nella ristorazione sarà necessario avere un diploma di chef.

Lavoro nel turismo: stipendi medi

La questione che riguarda lo stipendio può variare molto in base all’occupazione che si intende avere e la somma dipende soprattutto dalle ore di lavoro. Più si lavora e più si guadagna. Non possiamo fare una stima precisa ed esatta nel quantificare gli stipendi, però possiamo dire che approssimativamente gli addetti alla ristorazione percepiscono dalle 1000 alle 1500 euro, i receptionist qualcosa in più e gli addetti al back e al front office possono arrivare a guadagnare sulle 2000 euro al mese. Se vi piace questo settore, fate i corsi di formazione e i percorsi scolastici per poter fare questo lavoro.

Potrebbe interessarti: Turismo agricolo (rurale): cos’è e dove andare