Esame Terza Media 2018: la guida completa

L’Esame di Terza Media 2018 è ufficialmente iniziato per molti di voi, mentre per altri forse bisogna pazientare giusto un po’… In ogni caso, siete immersi nello studio per le prove scritte e per l’orale, dunque forza e coraggio, mettetecela tutta e concentratevi al massimo! Noi vi staremo accanto per tutto questo periodo, fornendovi i consigli e le informazioni necessarie affinché vada tutto bene.

Vediamo intanto nel dettaglio com’è strutturata la prova in ogni aspetto e cosa sapere per svolgerla al meglio:

Di certo al momento state ripassando la tesina, ma dovete pensare anche a tutte le altre prove. Sapete bene che da quest’anno i Test Invalsi di italiano e Matematica non faranno più parte dell’Esame (li avete svolti nel mesi di aprile insieme ad una prova d’inglese, ma non concorreranno al voto d’esame), per cui, grazie al cielo, avrete una prova in meno da svolgere.
Tuttavia, pare che ci sarà un prof in più al colloquio orale: si tratta di Religione, che finora non aveva mai fatto parte delle discipline d’esame. Si tratta forse di una svista, sta di fatto che il Miur, in maniera implicita attraverso le ultime modifiche normative, ha catapultato gli insegnanti di Religione nella commissione d’esame. Sappiamo infatti che da poco il Ministero ha riformato le prove d’esame della scuola secondaria di primo e secondo grado, e per farlo ha abrogato una serie di norme e ha scritto decreti nuovi. Tra le norme abrogate c’è anche il comma che indicava le materie oggetto dell’Esame di Terza Media, tutte tranne Religione. Il decreto legislativo 62/2017 dice qualcosa di diverso, ovvero che la commissione d’esame sarà composta da tutti i docenti che fanno parte del Consiglio di Classe.
Tra questi docenti figurano, naturalmente, anche gli insegnanti di Religione, che per legge dunque dovranno far parte della commissione. Tuttavia, dobbiamo anche ricordare anche il comma 4 dell’articolo 390 che afferma che Religione non è materia d’esame. Cosa significa allora? Semplicemente che l’insegnante di Religione parteciperà al colloquio orale ma non dovrà interrogare nella sua materia.
In ogni caso, stai tranquillo, ci siamo qui noi a darti tutte le dritte e le informazioni necessarie affinché vada tutto liscio come l’olio. Ormai l’Esame è arrivato, quindi sotto con la tesina (se devi migliorare qualcosa), allenati per gli scritti di matematica, italiano e lingue e inizia a studiare bene gli argomenti per l’orale. Siamo sicuri che se seguirai tutti i nostri consigli il tuo Esame di Terza Media sarà un gioco da ragazzi!

Per conoscere le ultime novità leggi qui: Esame Terza Media 2018: novità e cosa cambia

Calendario Esami Terza Media 2018

Per prima cosa occorre capire quando si svolgono gli Esami di Terza Media. Diciamo subito che non vi è una data unica nazionale, per cui le singole scuole possono stilare un proprio calendario che in genere comunicano ai ragazzi dopo la chiusura delle scuole.
Possiamo comunque ipotizzare che nella maggior parte dei casi le prove si svolgono intorno alla metà di giugno e proseguiranno con i colloqui orali fino alla fine di giugno o all’inizio di luglio.

Leggi anche: Date Esame Terza Media 2018: quando escono?

Esame Terza Media 2018: Prova di Italiano

Tra gli scritti dell’esame di terza media c’è la prova di italiano, durante la quale gli studenti devono svolgere una delle tracce proposte dall’insegnante. Il professore prepara precedentemente 3 tracce per ognuna delle 5 tipologie di tema e, il giorno della prova, uno studente ne sorteggia una per ogni tipo. Si hanno 4 ore di tempo per svolgere il tema e si può usare il dizionario. Tra le tipologie di traccia trovate

  • Pagina di diario

    Occorre prestare attenzione alla struttura del diario e, riguardo al contenuto, bisogna svolgere tutti i punti richiesti.

  • Tema di attualità

    Classica traccia su un argomento di ordine generale o su un fatto di cronaca avvenuto di recente.

  • Lettera ad un amico

    In questo caso bisogna seguire lo schema tipico della lettera e fare attenzione a ciò che richiede la traccia.

  • Relazione di un libro

    Bisogna presentare un libro letto seguendo i punti richiesti dalla traccia, riassumendone la trama e analizzando i personaggi.

  • Relazione di una gita

    La traccia richiede di parlare di un viaggio d’istruzione e, anche in questo caso, bisogna rispettare tutti i punti presenti nella traccia.

Esame Terza Media 2018: prova di Matematica

Passiamo ad una prova un po’ meno gradita: il compito di matematica, in cui devi gestirti tra calcoli e formule. Per arrivare preparato ti consigliamo di ripassare le regole più importanti e di allenarti a più non posso! La prova dura 3 ore e devi svolgere 4 quesiti di:

  • Algebra
  • Geometria solida
  • Scienze, Fisica e Tecnologia
  • Geometria analitica o Probabilità

Scopri qui le ultime novità: Prova Matematica Esame Terza Media 2018: nuove tracce

Esame Terza Media: prova di Inglese

Gli studenti devono poi svolgere una prova scritta di lingue, che può durare 2 giorni nel caso in cui si decida di testare sia l’inglese che il francese. In genere le scuole preferiscono somministrare solo la prova di inglese che riguarda queste tipologie:

  • Comprensione di un brano
  • Dialogo
  • Lettera
  • Riassunto

Il docente sceglie solamente due di queste tipologie tra cui poi ogni studente sceglie quella che preferisce.

Esame Terza Media: traccia in Francese

Se invece la scuola decide di somministrare due prove di lingue, una giornata viene dedicata al compito di francese. Le tipologie di traccia sono le stesse del compito d’inglese e gli studenti hanno a disposizione 3 ore per completare la prova.

Colloquio Orale Esami Terza Media 2018

Una volta che avrete concluso tutti gli scritti dovrete ripassare bene in vista dell’esame orale di Terza Media. Inizierai il colloquio partendo dalla tesina e ogni insegnante ti farà domande sulla propria materia. Inoltre, dovrai mostrare i disegni e i lavori svolti nel corso dell’anno scolastico e, se previsto, dovrai suonare lo strumento studiato nel corso dei tre anni di scuola media.

Tesina Esame Terza Media

Dicevamo quindi che inaugurerai il colloquio orale esponendo la tua tesina. Molti l’avranno già conclusa, ma se ancora non hai terminato di scriverla ti consigliamo di fare in fretta, così da ritrovarti il lavoro pronto ed evitare di stare in ansia gli ultimi giorni prima dell’esame. Se ancora non l’hai fatto, scegli l’argomento che più ti piace e collega le discipline nel modo giusto. Se ti va puoi anche realizzare una mappa concettuale che darai ai professori, in modo che possano avere chiaro il tuo percorso. Leggi la nostra guida per ricevere consigli su come scrivere la tesina e consultare una ricca raccolta di tesine e percorsi già svolti:

Esami Terza Media: il calcolo del voto

Infine, ricorda che il tuo voto verrà calcolato in base alla tua media scolastica e al punteggio che hai ottenuto in ogni singola prova. Quindi, fai un calcolo della tua media scolastica e cerca di svolgere le prove nel modo più corretto possibile.
Se vuoi saperne di più leggi qui:

Una volta conclusi gli esami, scopri come ritirare il tuo diploma: Diploma di Terza Media: richiesta e ritiro

Hai bisogno di altre informazioni? Iscriviti al gruppo Facebook Terza Media che tragedia