Mafia: cos’è, storia e organizzazioni principali

Con il termine Mafia si indicano genericamente le organizzazioni criminali regolate da riti e percorsi iniziatici e caratterizzate principalmente dall’omertà, da legami familiari e dalla divisione in clan. Tale associazione criminale segreta è inoltre di stampo verticistico, unitario e viene organizzata attraverso un atto costitutivo. In Italia la Mafia propriamente detta è quella siciliana, nata intorno alla fine dell’Ottocento, mentre le altre associazioni criminali organizzate prendono nomi diversi in base alle regioni in cui sono nate e si sono sviluppate. Scopriamo insieme quali sono le principali organizzazioni mafiose e quali sono le peculiarità di ognuna.

Per approfondire: Mafia, Cosa Nostra e Ndrangheta: tutte le differenze

Cosa Nostra: storia e caratteri principali

Cosa Nostra è un’organizzazione criminale di stampo mafioso nata tra i massari siciliani nel XIX secolo. L’originaria associazione criminale assume poi nel Novecento i caratteri attuali, passando dal controllo in campo agricolo al narcotraffico, alla prostituzione e all’esportazione illegale di armi. Tra i principali boss ricordiamo Totò Riina, morto in carcere nel novembre 2017.

Scopri di più sui principali attentati ad opera della Mafia:

‘Ndrangheta: origini, storia e vittime

In Calabria la criminalità organizzata prende il nome di ‘Ndrangheta, radicata in particolare nella provincia di Reggio Calabria. La sua attività principale è il traffico di droga, seguita poi dalla partecipazione agli appalti, il traffico d’armi, lo smaltimento di rifiuti tossici e così via. Il termine compare per la prima volta in Corrado Alvaro nel 1955, ma è solo negli anni Settanta che l’organizzazione diventa ricca e potente.

Camorra: storia e attentati

La Camorra è l’organizzazione di stampo mafioso nata a Napoli all’inizio dell’Ottocento. In origine si trattava di un fenomeno criminale urbano, mentre a partire dagli anni Settanta del Novecento con Raffaele Cutolo assume le caratteristiche attuali, grazie anche ai contatti con Cosa Nostra e al contrabbando di sigarette.

Sacra Corona Unita: origine e vittime

La Sacra Corona Unita è l’organizzazione di stampo mafioso nata in Puglia e radicata principalmente nel foggiano. Essa raggiunge il suo apice negli anni Ottanta, quando Pino Iannelli e Alessandro Fusco vengono incaricati dal Camorrista Raffale Cutolo di fondare una Nuova camorra pugliese. Per quanto riguarda il nome, il termine “sacra” si riferisce al battesimo a cui sono sottoposti membri, mentre “corona” si riferisce al fatto che gli affiliati sono come grani del rosario. “Unita” invece si riferisce al fatto che i membri sono molto coesi tra loro.

Scopri le nostre risorse per la scuola: