Nessuno è immune dallo stress, ma chi studia all’università ne è particolarmente vulnerabile. L’università costituisce un mondo a sé: comporta un cambiamento di vita abbastanza considerevole. Si tratta della prima volta che si è fuori casa da soli e che si deve gestire una mole considerevole di studio e impegni. Il tutto, lontano dai propri familiari e, spesso, anche dagli amici.

Lo stress si verifica quando il livello di tensione supera il livello di energia, provocando una sensazione di sovraccarico. Fortunatamente, ci sono diversi trucchi che puoi usare per combatterlo o, perlomeno, per tentare di ridurne il livello. Leggi qui.

Leggi: Stress da esame? Ecco come combatterlo

Stress da università: consigli su come gestirlo

Se si avvicinano le date degli esami e stai rabbrividendo al solo pensiero delle ore piccole che dovrai fare per studiare, niente paura! Di seguito ti forniamo alcuni consigli utili per ridurre lo stress da università perfetti per mantenere uno stile di vita da studente molto più sereno.

Come gestire lo stress all’università: 8 consigli semplici ma efficaci

  1. Dormi a sufficienza. Il solo fatto di dormire un numero sufficiente di ore ti assicura di ridurre lo stress e di migliorare l’umore.
  2. Mangia bene. Presta particolare attenzione alla tua alimentazione. Non cedere in continuazione alla praticità dei fast food ma opta per alternative più salutari.
  3. Cerca supporto emotivo. Adattarsi all’università può essere più difficile di quello che si pensi. Cerca qualcuno con il quale puoi condividere le tue preoccupazioni. Sfogarsi con qualcuno è un modo per allentare le tensioni. Scegli un amico o un familiare, oppure cerca l’aiuto di un professionista.
  4. Fai regolare attività fisica. L’esercizio fisico regolare rilascia endorfine e migliora le tue capacità cognitive generali. Oltre, ovviamente, a fare bene alla tua salute e a mantenerti in forma. Favorisce anche il sonno riconducendoci, così, dritti dritti al punto 1.
  5. Non usare (troppi) stimolanti. Caffeina e teina vanno bene, ma non bisogna esagerare in quanto tendono ad aumentare i livelli di cortisolo nel corpo, che a loro volta amplificano gli effetti fisici dello stress.
  6. Poniti degli obiettivi realistici. Ovvero, gestisci il tuo carico di lavoro impostando aspettative realistiche e scegliendo orari di lezione che ti forniscano tutto il tempo che ti serve per studiare e rilassarti allo stesso tempo.
  7. Evita di procrastinare. La procrastinazione è inevitabilmente sinonimo di stress. Molto meglio imparare a gestire il proprio tempo facendo, se necessario, piccoli sacrifici ogni giorno.
  8. Fai meditazione. Per quanto tu faccia, sappi che lo stress non può mai essere completamente evitato. Cerca quindi una via per incanalarlo. Un modo è la meditazione, oppure puoi provare a a fare yoga o tai chi.

Segui questi consigli: vedrai che alla lunga ti ricondurranno sulla buona strada e riuscirai a condurre la tua vita da universitario in maniera molto più serena.

Leggi anche: