Giorgio Bassani: tutto sull’autore della Maturità

Finalmente è ufficiale: l’autore della Maturità è Giorgio Bassani, scrittore nato a Bologna nel 1916 da una ricca famiglia ebrea. Lo scrittore ha trascorso la sua adolescenza a Ferrara e nel corso della seconda guerra mondiale collabora con gli antifascisti. Viene dunque arrestato e nel 1943 si sposta a Roma, dove collabora con alcune riviste letterarie (Botteghe oscure, Paragone). Lavora inoltre con la casa editrice Feltrinelli. Nel dopoguerra Bassani diventa finalmente celebre come scrittore, anche se la sua peculiarità è quella di avere uno stile prettamente ottocentesco, per cui non possiamo collocarlo all’interno delle correnti letterarie dell’epoca. In alcuni casi però possiamo dire che si avvicini al Neorealismo.

Giorgio Bassani: opere

Tra le opere principali di Bassani ci sono numerosi romanzi, tra cui Il giardino dei Finzi-Contini da cui è stato tratto il brano della prima prova della Maturità. Vediamo brevemente le opere principali.

Gli occhiali d’oro, Giorgio Bassani

Pubblicato nel 1958 il romanzo è ambientato a Ferrara. Il protagonista è Athos Fadigati, un medico otorino che si trasferisce qui da Venezia. Grazie ai suoi modi di fare e alla sua cultura il medico conquista i ferraresi, i quali poi si chiedono per quale motivo il medico non sia sposato. Si diffondono allora pettegolezzi sul fatto che possa essere omosessuale. Nel momento in cui il medico inizia a frequentare un ragazzo apertamente, scoppia lo scandalo. Abbandonato da tutti si suicida.

Il romanzo di Ferrara, Giorgio Bassani

Nel 1956 Bassani scrive Cinque storie ferraresi, nel 1960 Il Giardino dei Finzi Contini, nel 1964 Dietro la porta e nel 1968 L’airone. Si tratta romanzi che si svolgono a Ferrara durante il periodo fascista, che l’autore ha raccolto in un unico volume, il Romanzo di Ferrara (1974). Ne Il giardino dei Finzi Contini il narratore ci racconta la sua infanzia e i primi incontri con i figli dei Finzi-Contini, Alberto e Micòl, coetanei che però appartengono ad una diversa classe sociale. Tuttavia, le leggi razziali arrivate improvvisamente in Italia, avvicinano i tre ragazzi. Gli incontri avvengono proprio in questo meraviglioso giardino dei Finzi-Contini.