Rispolveriamo un vocabolo oggi poco utilizzato: cosa significa metempsicosi? Ecco svelata l’origine, la definizione ed i sinonimi del termine.

Metempsicosi: etimologia e definizione

Il termine metempsicosi deriva dal greco metempsychousthai (meta = corpo, psyche = anima) e, letteralmente, vuol dire “passare da un corpo ad un altro”. Si tratta di una credenza propria di alcune dottrine religiose, secondo le quali l’anima trasmigra da un corpo a un altro dopo la morte fisica, fino a rendersi indipendente dalla materia.

La credenza trae origine in India (qui viene definita saṃsāra), ma è ampiamente diffusa presso altre religioni.

Metempicosi secondo Platone

Facilmente intuibile la valenza prettamente filosofica che assume il vocabolo: la metempsicosi era una credenza già dei pitagorici, poi predicata anche da Platone, per cui l’anima vaga da un corpo all’altro, reincarnandosi in altri organismi umani, animali, vegetali o minerali, fin quando non si sia completamente affrancata dalla materia.

Sinonimo di metempsicosi

A quanto premesso, il sinonimo di metempsicosi può essere reso attraverso “trasmigrazione dell’anima”.

Se molto spesso si tende a considerare sinonimo anche la parola reincarnazione, esiste una differenza con metempsicosi, che sarebbe da riscontrare nella natura non “meccanica” della trasmigrazione dovuta, invece, ad una differente maturazione dell’individuo.

Frasi con metempsicosi

Per capire un po’ meglio la portata del termine, ecco alcune frasi con la parola metempsicosi:

  • Così come mi vedi, sono partigiano della metempsicosi e della migrazione delle anime.
  • All’ultimo momento hanno cercato di rattoppare con una storia incomprensibile, a metà tra psicosi e metempsicosi.
  • Aveva una sua strana religione fondata sulla metempsicosi, nella quale fermamente credeva, poco preoccupandosi dei dogmi della chiesa.
  • Io sono seduto sul bordo del letto in pigiama e con le pantofole, Caterina mi sta a fianco mentre le mostro diverse parole strane, come “metempsicosi”, “nittalopo”, “spermaceti”.

Leggi anche:

photo credit: Adescalco Marangoni via photopin cc