Omero: ipotesi sulla sua biografia

Omero è uno dei più grandi scrittori della letteratura greca, famoso per essere stato l’autore dei celeberrimi poemi de l’Iliade e l’Odissea. Purtroppo non si hanno notizie certe sulle sue origini in quanto molte informazioni reali si confondono con la leggenda. Per alcuni studiosi Omero è il discendente di Orfeo, per altri è il figlio della ninfa Creteide, per altri ancora sarebbe invece stato un mercante diventato poeta dopo essere divenuto disgraziatamente cieco. C’è grande incertezza anche per quanto riguarda il luogo di nascita: ben sette città greche si contendono i suoi natali tra cui Smirne, Chio, Colofone, Itaca, Pilo, Argo e Atene. Stesso dubbio riguarda il periodo di collocazione della sua vita: c’è chi ritiene che il poeta greco sia vissuto nell’VIII secolo a.C., chi fa risalire la sua esistenza al periodo della guerra di Troia, chi invece pensa che sia vissuto circa due decenni dopo tale evento.

Omero: le opere

Ad Omero sono attribuiti i due poemi in lingua greca più conosciuti a livello mondiale: l’Iliade e l’Odissea. In realtà le due opere epiche appaiono completamente differenti sia per stile che per contenuto tanto che non sembrano essere stati scritti dalla stessa persona. C’è da sottolineare, infatti, che tali poemi hanno attinto a grandi mani dalla tradizione orale e, probabilmente, più di un autore collaborò alla sua stesura scritta ma la filologia alessandrina identificò l’unico nome di Omero. Molti critici letterari hanno, inoltre, attribuito al poeta greco altre opere di cui però non c’è conferma ufficiale: la Betracomiomachia, la Piccola Iliade e gli Inni agli Dei.

Leggi anche:

Omero: la questione omerica

Intorno alla figura di Omero si è creato un vero e proprio dibattito che prende il nome di ‘questione omerica‘. Il poeta greco è realmente vissuto o è un personaggio di fantasia? Il dibattito è ancora aperto tra gli esperti di letteratura e mette il dubbio anche sull’effettiva attribuzione ad Omero dei due poemi epici. C’è chi sostiene che il poeta abbia composto solo uno dei due poemi, chi gli attribuisce la paternità di entrambi, chi invece ritiene che Omero abbia scritto l’Iliade quando era giovane e l’Odissea in età senile.

Leggi anche: