Belgrado: cosa sapere sulla capitale della Serbia

Continuando il nostro viaggio tra le capitali europee, siamo finiti con il nostro volo della fantasia a Belgrado, la capitale della Serbia. Il mondo intero è pieno di posti nuovi da visitare, da scoprire, che ospitano persone e popolazioni con cui scambiare punti di vista, cultura e tradizioni. Facendo delle ricerche in rete si possono trovare informazioni di ogni tipo, dei veri e propri biglietti da visita virtuali che attirano l’attenzione degli utenti. Il nostro obiettivo del giorno è attirare la vostra attenzione, illustrarvi Belgrado e convincervi a partire per la vostra vacanza e andare a conoscere questa terra straniera.

Viaggio a Belgrado: cosa vedere nella capitale serba

Iniziamo il nostro viaggio virtuale andando a scoprire le bellezze e le attrazioni della capitale serba. La lista è lunga, rimanete con noi e iniziamo con:

  • Fortezza Kalemegdan: si tratta del simbolo della città, costituito da un insieme di torri e bastioni di epoca medievale;
  • Moschea Bajakli Dzamija: retaggio dell’antica dominazione ottomana;
  • Cattedrale ortodossa di Saborna Crkva: dove sono conservate le tombe dei principi Obrenovic;
  • Museo della chiesa Serbo-ortodossa: con icone preziose e arredi sacri;
  • Palazzo del Parlamento: esempio di architettura balcanica tendente allo stile classico;
  • Narodni Muzej, museo nazionale: ospita al suo interno trentamila opere, più o meno, di Renoir, Matisse e Degas;
  • Sveti Sava: una delle chiese ortodosse più grandi al mondo.

Belgrado: cosa offre la vita notturna

La vita notturna offre tanto divertimento per gli amanti della movida. Non mancano locali, bar e discoteche, alcuni dei quali, situati in barconi galleggianti lungo il fiume e presso la spiaggia di Ada Ciganlija. La musica più ascoltata, e anche quella più ballata, è la musica house, ma non mancano locali in cui si può ascoltare e ballare musica pop and rock, r and b, rock, alternativa e jazz. Infine abbiamo tre eventi da suggerirvi:

  • Belgrade Beer Fest: si svolge ogni anno, a metà agosto, l’ingresso è gratuito, tanta birra e buona musica;
  • Belgrado Schiuma Fest: uno schiuma party per chi ama divertirsi;
  • White Sensation Party: una serata all’insegna del colore bianco, con buona musica e buona birra.

Capitale della Serbia: un po’ di storia di Belgrado

Lo stemma di Belgrado rappresenta una fortificazione con mura bianche a simboleggiare la città stessa il cui nome significa città bianca, con porte e torri che ne rappresentano la sovranità. Al di sotto della fortificazione, due linee bianche ondulate rappresentano i due fiumi (la Sava e il Danubio) lungo le cui sponde sorge Belgrado. I colori dello stemma, oltre al bianco, sono il rosso che simboleggia le sofferenze alle quali la città è stata sottoposta durante tutta la sua storia e il blu, simbolo di fiducia e speranza per il futuro. Bianco, blu e rosso sono i colori tipici della Serbia.

Non perderti: