Bonus vacanze 2021: chi ne ha diritto e come richiederlo

Il bonus vacanze 2021 è un contributo economico fino a 500 euro da spendere in soggiorni in Italia presso tutte le imprese che hanno codice Ateco 55: quindi, villaggi turistici, hotel, campeggi, b&b e agriturismi italiani. Il bonus può essere usato, per il momento,  dal 1° luglio al 31 dicembre 2021: per l’80% sarà sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto alla struttura, mentre il restante 20% andrà come detrazione dall’imposta sul reddito. 

Bonus vacanze 2021: chi ne ha diritto

Il credito è destinato alle famiglie che hanno un Isee non superiore a 40mila euro ed è utilizzabile da un solo membro della famiglia. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica, che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo. Per informazioni su come ottenere la DSU e calcolare l’Isee, si può fare riferimento al sito dell’Inps. L’importo è erogato in base al numero dei componenti del nucleo familiare: 500 euro per chi ha un figlio a carico; 300 euro per nuclei di due persone; 150 euro per i singoli. Possono usufruire del bonus vacanze anche persone diverse dal richiedente, ma devono appartenere allo stesso nucleo per cui si è fatta richiesta.

Bonus vacanze 2021: come richiederlo

Il bonus vacanze è digitale. Per richiederlo, dunque, bisogna presentare all’Inps la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Quindi, se sforniti, bisogna dotarsi di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). E’ necessario scaricare sul proprio smartphone l’app gratuita della Pubblica Amministrazione, IO (io.italia.it) ed effettuare il primo accesso.

Leggi anche: Bonus Vacanze 2020: le istruzioni INPS