Le vacanze in campeggio sono entusiasmanti, soprattutto per chi ama la natura. A patto che si arrivi preparati, però. Già, perché diverse cose possono andare storte e rovinare, così, la permanenza in tenda. Nulla che non possiamo prevenire con un minimo di organizzazione e qualcuno che ci dica cosa non fare. Ti stai chiedendo come vivere la migliore esperienza possibile in campeggio? Ecco i nostri consigli.

8 cose da non fare in campeggio

Campeggio, 8 cose da non fare assolutamente

  1. Non controllare il meteo. Anche se hai intenzione di accamparti in un’area nella quale difficilmente si verificano piogge, controllare il meteo prima della partenza è sempre una buona idea. Potresti non trovarti preparato ad affrontare una tempesta.
  2. Arrivare quando è buio. I più esperti lo sapranno già. Ma se sei alla tua prima esperienza, sappi che mai e poi mai dovresti arrivare al camping quando è già calato il sole. Accamparsi al buio non solo è difficile, ma può anche essere pericoloso. Potresti inciampare, cadere su una roccia, dentro una buca e tanto altro. Anche avendo a disposizione delle torce, lavorare con la luce del giorno è tutt’altra cosa.
  3. Fare la doccia nel momento sbagliato. Ovvero al mattino o alla sera, i momenti super affollati. Quelli durante i quali i pavimenti sono probabilmente inondati e non c’è sufficiente acqua calda. Opta per metà mattina o pomeriggio inoltrato, l’attesa ti ripagherà.
  4. Addentrarti da solo nei boschi. Spesso e volentieri, quando si va in campeggio, non si ha familiarità con il paesaggio. Il campeggio può comportare pericoli imprevedibili che, da solo, non riusciresti a fronteggiare. Il consiglio spassionato, quindi, è quello di non uscire da solo. Se, nonostante le premesse, vuoi farlo, dì ai tuoi compagni dove hai intenzione di andare.
  5. Lasciare il cibo fuori dalla tenda. Gli animali sono naturalmente attirati dall’odore del cibo. Fino a quando si tratta di scoiattoli o ricci può anche andare bene. Pensa, però, se i resti del tuo panino andassero a richiamare l’attenzione di un orso! Per gli stessi motivi, non conservare gli avanzi nella tua tenda.
  6. Dimenticare l’abbigliamento pesante. Il meteo non sempre è prevedibile. In montagna anche di più, senza contare l’escursione termica tra giorno e notte. Tutti buoni motivi per evitare assolutamente di dimenticare a casa l’abbigliamento giusto come pantaloni lunghi e capi a maniche lunghe.
  7. Infastidire i vicini. Nonostante il senso di libertà, il campeggio non è un luogo nel quale fare casino. Non ubriacarti, non fare molto rumore nel cuore della notte, non ascoltare musica ad alto volume e non parlare a voce troppo alta, potresti infastidire chi ti sta intorno.
  8. Bere troppo dopo cena. Non c’è niente di peggio che dover andare a fare pipì nel cuore della notte quando sei in campeggio. Dovresti strisciare fuori dalla tua tenda ed affrontare la notte. Te la sentiresti?

Leggi anche: