Achille Lauro: biografia

Achille Lauro, pseudonimo di Lauro De Marinis, è un rapper italiano salito al successo grazie alla partecipazione all’ultima edizione del Festival di Sanremo. Nato a Roma l’11 Luglio 1990, comincia ad avvicinarsi al mondo della musica a soli 14 anni entrando a far parte del collettivo rap Quarto Blocco. Nel 2014 pubblica il suo primo album “Achille Idol Immortale” a cui segue “Dio c’è” e “Ragazzi Madre”. Nel 2017 il cantante si lancia nella prima esperienza televisiva partecipando al reality show Pechino Express nel quale si classifica al terzo posto. La prima collaborazione con la Sony Music arriva nel 2018 grazie all’album “Pour l’amour” in cui compaiono anche duetti con Rocco Hunt a Clementino. È, però, nel 2019 che Lauro finalmente sale alla ribalta partecipando tra i big del Festival di Sanremo con il brano “Rolls Royce”.

Leggi anche:

Achille Lauro: vita privata

Achille Lauro è sempre stato molto riservato per quanto riguarda la sua vita privata. Ad oggi non si sa chi sia la sua fidanzata in quanto non ha mai rilasciato dichiarazioni in merito nè pubblicato sul suo profilo Instagram scatti personali. Il cantante ha, invece, voluto raccontare la sua infanzia difficile nel libro “Sono io Amleto” edito da Rizzoli. Cresciuto tra i quartieri popolari di Serpentara, Vigne Nuove e Conca d’Oro, Lauro a soli 14 anni è costretto a vivere da solo con il fratello maggiore dopo il trasferimento dei genitori. Sono quelli gli anni più difficili in cui il cantante intraprende una cattiva strada tra spaccio di sostanze stupefacenti, furto di motorini e rapine a mano armata. Solo grazie alla musica il giovane rapper riesce ad abbandonare queste cattive abitudini e ad affermarsi nel mondo artistico italiano.

Leggi anche:

Achille Lauro: canzoni

Achille Lauro, noto per i suoi lavori nell’underground hip hop e nella trap, è considerato il pioniere della samba trap ovvero una variante della trap in chiave latina. Ecco i suoi lavori:

Album

  • 2014 – Achille Idol Immortale
  • 2015 – Dio c’è
  • 2016 – Ragazzi madre
  • 2018 – Pour l’amour
  • 2019 – 1969

Singoli

  • 2013 – Benedetti stronzi
  • 2013 – Scarpe coi tacchi 3 (feat Martina May)
  • 2014 – No Twitter
  • 2014 – Real Royal Street Rap (feat. Marracash e Ackeejuice Rockers)
  • 2014 – Scelgo le stelle (feat. Coez)
  • 2015 – Ghetto Dance (feat. Gemitaiz)
  • 2015 – Bonnie & Clyde
  • 2015 – Ora lo so (feat. Marracash)
  • 2015 – Playground Love (feat. Caputo)
  • 2016 – CCL
  • 2016 – Teatro & cinema
  • 2017 – Ascensore per l’inferno (feat. Coez)
  • 2017 – Ulalala (feat. Gemitaiz)
  • 2017 – Amore mi
  • 2017 – Non sei come me
  • 2018 – Thoiry Remix (feat. Quentin 40 e Puritano)
  • 2018 – Midnight Carnival
  • 2018 – Ammò (feat. Rocco Hunt e Clementino)
  • 2018 – Angelo blu (feat. Cosmo)
  • 2018 – Mamacita (feat. Vins)
  • 2018 – Ragazza di periferia 2.0 (con Anna Tatangelo e Boss Doms)
  • 2019 – Rolls Royce (feat. Boss Doms e Frenetik&Orang3)
  • 2019 – C’est la vie
  • 2019 – 1969 (feat. Boss Doms e Frenetik&Orang3)