Sapevate che, oltre quello di Natale, si può realizzare l’albero di Pasqua fai da te? Se non sapete di cosa stiamo parlando, vi spieghiamo come realizzarlo e addobbarlo. Rappresenta una delle decorazioni pasquali fai da te per la casa più carine e allegre che si possano creare. Alle volte, infatti, basta veramente poco per dare quel tocco di festa e di gusto alla casa: poco tempo, poca fatica ed il minimo dispendio economico. Il risultato, però, non vi deluderà: potrete così stupire i vostri ospiti oppure, perché no, realizzare degli alberi di Pasqua da regalare ai vostri amici o parenti. Volete saperne di più? Ecco cos’è l’albero di Pasqua e come si fa.

Albero di Pasqua fai da te come realizzarlo e addobbarlo

Albero di Pasqua, cos’è

L’albero di Pasqua non è una delle più famose tradizioni in Italia, ma è di sicuro un’usanza dalla quale poter prendere spunto per celebrare le festività. Così come l’albero di Natale, è un addobbo tipico della tradizione scandinava, che si sta pian piano diffondendo anche in Italia, soprattutto al Nord. Rappresenta la nascita e la prosperità, e può essere realizzato sia con alcuni rami da mettere in un vaso – presi da un melo, un ciliegio o un pesco in fiore – sia decorando direttamente un albero che si ha in giardino, come un ulivo o una palma.

Ovviamente, così come per l’albero di Natale, per il quale si sceglie la pianta invernale per eccellenza (ovvero l’abete), per Pasqua si opta per piante primaverili. E, allo stesso modo, non possono mancare gli addobbi: al posto di palline, punte e simboli natalizi, in questo caso via libera a uova colorate, fiori e simboli pasquali!

Interessati a conoscere altre tradizioni pasquali? Leggete: Pasqua: significato e tradizione dal mondo

Albero di Pasqua fai da te, come realizzarlo

Come abbiamo visto, basta scegliere un albero in giardino oppure prendere un vaso abbastanza alto, nel quale interrare sette o più rami piuttosto lunghi, anche in fiore (anzi meglio) di melo, pesco, ciliegio, albicocco o altre piante primaverili. Come buono auspicio, la Domenica delle palme si possono aggiungere anche dei rami di ulivo. A questo punto, basta giocare un po’ con la fantasia e la creatività ed il gioco è fatto! In cerca di spunti? Di seguito qualche idea carina per addobbare l’albero di Pasqua fai da te in maniera elegante, con luci e tanto altro.

Albero di Pasqua fai da te come realizzarlo e addobbarlo

Come addobbare l’albero di Pasqua, idee

  • Uova colorate: sull’albero di Pasqua non possono mancare le uova colorate. Prendete delle uova vere oppure di ovatta e coloratele a vostro piacimento con colori vivaci. Potete usare delle tinte pastello, acquarelli e tempere, come il bianco, il rosa, il verde acqua e il celeste se vi piace lo stile shabby, altrimenti puntate su tonalità più vistose e fluorescenti. Un’altra tecnica è quella dell’uncinetto: basta ricoprire gli ovetti con lavori fatti ai ferri.
  • Nastri colorati: potete usare i nastri colorati per decorare le uova oppure per legare gli ovetti ai rami degli alberi, così come creare dei fiocchi da aggiungere come decorazione all’albero.
  • Luci: potete anche optare per un albero di Pasqua con luci. Minimalista quanto basta ma elegante e pronto ad arredare con il minimo sforzo.
  • Ovetti di cioccolato: una soluzione semplice? Prendete delle uova di cioccolato piccole e magari rivestitele con carta crespa colorata per creare degli addobbi da appendere. Il giorno di Pasqua, poi, arriverà il momento di mangiarli!
  • Biscotti decorati: potete anche preparare dei biscotti fatti in casa a forma di fiore, coniglietto, uova, colomba o altro simbolo pasquale che vi piace, per poi appenderli all’albero.
  • Uova fiorite: potete usare le uova per realizzare delle creazioni carine. Ad esempio, potete rompere l’uovo nella parte superiore con un cucchiaino, svuotarlo ed utilizzarlo come vaso in cui inserire un fiore (che può essere vero oppure realizzato con carta crespa, tessuto, carta).
  • Glitter, perline, bottoni: tra le altre tecniche per decorare uova e altri addobbi a forma di simbolo pasquale (coniglietti di carta, biscotti o altro) potete usare anche glitter, perline, bottoni, nastri da attaccare con la colla a caldo o, nel caso in cui optiate per praline e altre decorazioni commestibili, con la glassa.

Leggete anche: