Carnevale di Venezia 2020 annullato: perché?

Il Carnevale di Venezia è una delle ricorrente più attese sia dai grandi, sia dai piccini. La festività è iniziata ufficialmente il 20 febbraio e sarebbe dovuta terminare il 25 febbraio 2020, tuttavia a causa della diffusione del Coronavirus in Italia ci sono state alcune modifiche agli eventi con grande affluenza previsti nella città veneta. Scopriamo tutto nel dettaglio!

Leggi anche:

Carnevale di Venezia 2020 annullato: cosa è successo

Carnevale di Venezia 2020 annullato: cosa è successo

Purtroppo a Venezi, sono state interrotte tutte le manifestazioni: “Per quanto riguarda le manifestazioni in corso vanno a esaurimento, per evitare problemi di ordine pubblico. Si va via via verso l’assenza di qualsiasi forma di aggregazione pubblica, in suolo privato o pubblico, fino al primo di marzo. L’indicazione che diamo ai cittadini è quella di evitare le aggregazioni. A noi sta a cuore la salute e lavoriamo per quello”, si legge in un comunicato ufficiale. Domenica 23 febbraio sarebbe dovuta andare in scena la festa con la finale del concorso della Maschera più bella: ogni giorno una giuria ha votato le maschere più belle e i vincitori sarebbe dovuti andare direttamente in finale. Evento annullato così come quelli previsti per Martedì Grasso.

Carnevale 2020 annullato: non solo a Venezia

Venezia non è l’unica città interessata all’annullamento di eventi per il Carnevale. Radio Deejay ha cancellato il party milanese previsto per Martedì Grasso: “Amici, a malincuore ma devo dirvi che abbiamo deciso di annullare la festa di martedì. Le notizie di queste ultime ore ci hanno portato a decidere che è meglio rinunciare a un momento così bello e privilegiare la salute di tutti. Mi dispiace perché avevamo speso già tempo, soldi ed energie ma, ripeto, la salute, la sicurezza e la tranquillità vengono prima di tutto. È una misura precauzionale, chi mi conosce sa che sono l’ultimo degli ipocondriaci, ma se esiste anche solo un dubbio che possa essere pericoloso noi abbiamo il dovere di essere prudenti. Spero capirete, soprattutto quanto ci dispiace. Chi aveva comprato i biglietti ovviamente verrà rimborsato”. Anche per il Carnevale di Ivrea a Martedì Grasso è stata annullata la Battaglia delle Arance in cui gli “aranceri a piedi” avrebbero dovuto tirare arance ai nemici che indossano delle finte armature.