Concerto Modena City Ramblers 2018 Bologna: scaletta

Modena City Ramblers nascono nel 1991 come gruppo di folk irlandese, innamorati della musica e delle tradizioni dell’isola di Smeraldo. Dopo lo storico successo raggiunto nel mondo, decidono di innaugurare un nuovo tour che farà tappa in Italia, a Bologna. I Ramblers propongono le canzoni più note e qualche chicca estratta dalla loro ventennale discografia in uno show pensato in tre set: patchanka celtico, acustico e combat folk, a evidenziare le tre anime che contraddistinguono il suono della band.

La scaletta del concerto:

  • Ragas pin de stras
  • Occupy Wall Street
  • Viva la vida
  • Volare controvento
  • Tri bicer ed grapa
  • Clan Banlieue
  • Marcia balcanica
  • Welcome to Tirana
  • Mani in tasca, rami nel bosco
  • Il ritorno di Paddy Garcia
  • Il ballo di Aureliano
  • Una perfecta excusa
  • El señor T-Rex
  • Ebano
  • Pasta nera
  • Mia dolce rivoluzionaria
  • I cento passi
  • Bella ciao

BIS

  • In un giorno di pioggia
  • Transamerika
  • Contessa
  • The Great Song of Indifference

Leggi anche:

Concerto Modena City Ramblers 2018 Bologna: biglietti

I biglietti sono acquistabili su Ticketone alla modica cifra di 11,50. Il concerto si terrà all’Estragon di Bologna, conosciuto in Italia e in Europa per il suo lavoro e per la sua produzione di eventi nel settore musicale. Ormai attivo da oltre 20 anni, l‘Estragon Club è diventato locale di riferimento per scatenarsi ai ritmi dell’indie, ricaricarsi con l’energia dell’electro clash, dondolarsi ai suoni reggae e “rifarsi le orecchie” con il miglior rock in circolazione.

Concerto Modena City Ramblers 2018 Bologna: come arrivare

Situato in zona fiera il locale è capiente e facilmente raggiungibile sia dal centro della città che da fuori. Negli ultimi venti anni, il locale ha ospitato i più grandi artisti internazionali ed italiani:
Editors, Bloc Party, Franz Ferdinand, Paul Weller, Modest Mouse, Damien Rice, Interpol, Babyshambles, Mogwai, Queens of the Stone Age, Of Monsters and Men, The Lumineers, 2Cellos, The Lemonheads, Skunk Anansie, Wilco, The Kooks, Caribou, Lauren Aitken ,Tomahawk, Doves, Low, Lambchop, Gomez, Juliette Lewis and the Licks, Melissa Auf Der Maur, Einstürzende Neubauten, The Radio Dept, Pavement, The Notwist, Deus, PIL, Europe, Zita Swoon, Mastodon, Babymetal, Elisa, Fedez, Vinicio Capossela, Elio e le Storie Tese, Francesco De Gregori, Subsonica, Bluvertigo, Verdena, Afterhours, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Piero Pelù, Litfiba, Niccolò Fabi... e tanti altri…