Cordio a Sanremo Giovani 2018: canzone

Cordio è tra i 24 finalisti di Sanremo Giovani 2018 che si sfideranno sul palco del Casinò di Sanremo il 20 ed il 21 dicembre. Il singolo presentato si chiama “La nostra vita“, brano disponibile in digital download a partire dallo scorso 7 dicembre. “La nostra vita è un aereo veloce che passa; ci offre un passaggio e poi se ne va. E non ci pensare mai all’atterraggio… Goditi il viaggio intanto che va”, e così questo brano ne è la prova. Si tratta di una canzone scritta, suonata ed arrangiata in collaborazione con Ermal Meta.

Leggi anche:

Cordio a Sanremo Giovani 2018: canzone, biografia, curiosità

Cordio a Sanremo Giovani 2018: biografia

Cordio è un giovanissimo autore che riesce ad unire la grande storia della musica d’autore italiana con la “leggerezza” del pop, di quel pop che ti entra nella testa, ma anche nel cuore. “La nostra vita” è l’ultimo brano che ha scritto ed il primo in assoluto che pubblica. “Ho atteso molto questo momento”, ha commentato il cantautore siciliano.

Cordio a Sanremo Giovani 2018: testo

E poi ti accorgi del vento una sera d’agosto
e già un’altra estate ti passa di fianco
ti accorgi che presto è arrivato l’inverno
ogni anno più freddo dell’altro

Ti accorgi per caso che ha chiuso per sempre
quel vecchio locale dove andavi a ballare
ti accorgi di certo che manca tua madre
quando torni e non c’è da mangiare

Ma ti sei mai chiesto se
il Mondo si accorge di te

La nostra vita è un aereo veloce che passa
ci offre un passaggio e poi se ne va
e non ci pensare mai all’atterraggio
goditi il viaggio in tanto che va

Questa vita somiglia ad un castello di sabbia
che al suono di un’ombra si sbriciolerà
e non ci pensare al tuo corpo che cambia
lascia qualcosa che poi tornerà

Ti accorgi del tempo quando lo hai perso
e delle illusioni quando un giorno ha scoperto
che ci sarà sempre qualcosa che manca
che ci sarà sempre qualcuno che sbaglia

Ma ti sei mai chiesto se
il Mondo si accorge di te

La nostra vita è un aereo veloce che passa
ci offre un passaggio e poi se ne va
e non ci pensare mai all’atterraggio
goditi il viaggio in tanto che va

Questa vita somiglia ad un castello di sabbia
che al suono di un’ombra si sbriciolerà
e non ci pensare al tuo corpo che cambia
lascia qualcosa che poi tornerà

Perché di te questo resterà
resteranno i tuoi occhi, gli occhi di chi hai guardato davvero
fino in fondo nell’anima
e come piccoli petali al vento
girerà per il mondo
quel fiore che un giorno hai lasciato volare
dal tuo palmo di mano
ed è andato lontano

La nostra vita è un aereo veloce che passa
va oltre le nuvole e poi chi lo sa
e non ci pensare al dolore che lascia
diventa un ricordo di felicità

La nostra vita è tutta qua
La nostra vita è tutta qua
La nostra vita è tutta qua
diventa un ricordo di felicità
La nostra vita