Seconda giornata di Core Festival 2019 ancora più calda e colma di gente. Il debutto di venerdì ha visto molti ragazzi e ragazze accorrere nella sede dell’ex Dogana a Treviso per ascoltare la musica proposta, ma il week-end si è aperto ancora meglio. Fin dalle prime ore del pomeriggio adolescenti e non solo sono accorsi a Core Festival per aspettare i loro beniamini. La giornata di sabato 8 giugno 2019 infatti ha visto un cast musicale con influenze principalmente rap, trap e hip hop. I più giovani non si sono fatti scappare questa occasione imperdibile.

Leggi anche:

Anche in questa giornata tre palchi, tanta musica no stop dalle 17.00 fino a mezzanotte. Luchè e Gemitaiz hanno scaldato la folla in orario aperitivo direttamente dal palco principale di Aperol Spritz. Le esibizioni si spostano da un palco all’altro, quindi alla fine di ogni live tutti scappano al concerto successivo. Un vero e proprio delirio per Achille Lauro in “prime time” nel Circus Stage Sun68: insieme a lui l’immancabile Boss Doms. Entrambi si sono lanciati tra la folla, ma non sono mancati gli inconvenienti: durante lo stage diving di Doms, un fan di Lauro è apparso magicamente sul palco per abbracciare il suo idolo (incredulo di questo arrivo). A chiudere la serata Salmo sul main stage che ha fatto saltare tutti fino a mezzanotte.

Leggi anche:

La festa però è continuata con il party del Core Soundsystem, l’aftershow fino a notte inoltrata per tutti quelli che hanno voluto la magia di questo festival fino alla fine. Ecco le foto più belle di questa giornata: