“Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”: di cosa si tratta

Debutta il 15 marzo “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”, lo spettacolo prodotto da Artainment Worldwide Shows con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, all’Auditorium Conciliazione di Roma. Protagonista assoluta è la Cappella Sistina: da un lato l’azione fisica della performance teatrale incontra la magia immateriale degli effetti speciali, dall’altro la tecnologia più avanzata si mette al servizio di un racconto per parole e immagini mai visto prima. L’immersività di proiezioni a 270° porta lo spettatore al centro stesso dell’evento. Lo spettacolo porta lo studente, il ragazzo o il turista al centro del processo creativo, facendogli odorare, toccare e vedere (come mai prima) l’immenso capolavoro di Michelangelo. Al progetto artistico  “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel” si abbina un progetto scolastico di  ARTAINMENT@SCHOOL.

“Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”: ARTAINMENT@SCHOOL

Il progetto educativo legato allo spettacolo ideato da Marco Balich, ha suscitato l’entusiasmo di tante scuole: più di 12.700 tra docenti e studenti si sono già iscritti per assistere agli show in programma dal 16 marzo, con una media di 500 studenti al giorno provenienti da elementari, medie e Istituti di Istruzione superiore del Lazio; si tratta di un’iniziativa, di durata triennale, che ha l’obiettivo di accompagnare i ragazzi, con il supporto dei docenti, nella visione dello spettacolo fornendo gli strumenti necessari per un approfondimento educativo e didattico. Il progetto ARTAINMENT@SCHOOL prevede tre fasi: una teorica da svolgere in classe a cura del docente con i contenuti messi a disposizione; una esperienziale di introduzione alla visione dello show; una pratica, che prevede la produzione di un elaborato da parte dei partecipanti. I progetti realizzati verranno pubblicati sul portale web e in un Digital Corner, una struttura permanente che verrà allestita negli spazi dell’Auditorium della Conciliazione visitabile da tutti. Il progetto, è rivolto agli Istituti di ogni ordine e grado della regione Lazio. Dal prossimo anno, sarà ampliato alle scuole di tutto il territorio nazionale. Fondazione Bracco ha anche lanciato un concorso per le scuole intitolato “aldilà del giudizio” connesso al progetto che assegnerà tre premi ai vincitori selezionati.  “Coinvolgere ed emozionare con un linguaggio moderno e spettacolare i giovani insegnando loro la bellezza della Cappella Sistina, patrimonio dell’umanità, è coerente con la mission della nostra Fondazione che da anni ha uno specifico progetto Diventerò – Fondazione Bracco per i giovani”, ha dichiarato Diana Bracco.