Oggi, 28 maggio 2021, ricorre l’Hamburger Day, ovvero il giorno dedicato al cibo più iconico d’America. Anche se, forse non tutti lo sanno, l’hamburger è originario di Amburgo (in Germania), negli Stati Uniti è diventato con il tempo uno dei piatti più popolari. Gustare un hamburger, talvolta diventa un’impresa. Si rischia di macchiarsi con le varie salse o di perdere il prezioso ripieno del panino. Sapete come consumarne uno senza errori? Vi illustriamo come mangiarlo in 5 mosse per non perdere nemmeno un grammo di piacere.

Leggi: Fette di avocado al posto del panino, l’hamburger diventa light

Giornata dell’Hamburger, storia

In realtà, la ricorrenza nasce come National hamburger day, ovvero come festa nazionale, anche se oggi viene celebrata in tutto il mondo. Il termine hamburger è stato registrato nel 1880, ed è l’abbreviazione di Hamburg (er) bistecca. Se le origini della polpetta di carne si fanno risalire ad alcuni immigrati tedeschi, discussa è l’usanza di inserirla tra due panini. La tendenza viene comunque ampiamente attribuita agli Stati Uniti.

Hamburger, come mangiarlo in 5 mosse

Formaggio, pancetta, maionese… molti ritengono l’hamburger uno dei piatti più deliziosi al mondo. Del resto, come resistere al primo morso di un hamburger ricco e succoso (specie oggi che le varianti vegane e vegetariane impazzano)? Ma come mangiarlo, appunto, nel modo più corretto? Eccovi qualche dritta.

  1. Schiacciate il panino dall’alto in basso, in maniera tale che gli ingredienti si fondano.
  2. Capovolgete il panino, in quanto in genere la fetta di pane superiore è più grande di quella inferiore. In questo modo il panino sarà in grado di reggere meglio il contenuto.
  3. Tenete l’hamburger ponendo i pollici ed i mignoli nella parte inferiore del panino e le altre nella zona superiore. L’hamburger sarà così in “equilibrio”.
  4. Se troppo grande, tagliatelo a metà con un coltello, quindi afferratelo con delicatezza.
  5. Tenete una schiera di tovaglioli a disposizione per evitare disastri. Procedete con il primo morso!

Quando il panino si sarà ridotto di dimensioni, potrete rilassarvi e prenderlo nella maniera che più vi aggrada.

Leggi anche: Cibo da portare in viaggio: i 10 piatti più pratici