Polly Pocket: anniversario

Da piccoli non avete mai giocato con Polly Pocket? Si tratta di una linea di bambole in miniatura lanciate sul mercato nel 1989 e che quindi quest’anno compie ben 30 anni. L’attuale linea di giocattoli si chiama Fashion Polly e venduta dalla Mattel è molto diversa da quella originale prodotta dalla Bluebird Toys. Le bambole presenti nella linea originale erano meno di un pollice di altezza, ed erano realizzate in plastica rigida. La casa di produzione le ha invece rese da due a tre centimetri di altezza e composte in un materiale plastico flessibile, con abiti morbidi in gomma ed accessori moda.

Polly Pocket: anniversario, serie tv, storia

Polly Pocket: serie tv

In occasione dell’anniversario la Mattel ha deciso di lanciare una serie tv animata in cui la protagonista è Polly Pocket, per l’appunto, una ragazza di 11 anni che ha ereditato dalla nonna Penelope un medaglione magico che le permette di rimpicciolire se stessa e tutto quello che ha intorno. Insieme a lei ad aiutarla troviamo le amiche Shani e Lila, con cui affronta diverse avventure, spesso ostacolata da Griselle Grande, antica rivale di sua nonna Penelope, e dalla nipote Gwen. Ovviamente ogni personaggio della serie ha anche il suo corrispettivo giocattolo con set personalizzato. La serie tv in questione è arrivata anche in Italia: dal 14 gennaio è in onda su Cartoonito (canale 46 del digitale terrestre), dal lunedì a venerdì, alle ore 17.25.

Polly Pocket: storia

Polly Pocket è stata inventata da Chris Wiggs nel 1983, per sua figlia Kate. Utilizzando un portacipria, l’uomo ha costruito una minuscola casa delle bambole. L’azienda Bluebird Toys di Swindon in Inghilterra ha brevettato poi il progetto e la prima Polly Pocket è stata distribuita esattamente 30 anni fa. Nei primi anni novanta la Mattel ha ottenuto un accordo di distribuzione in esclusiva dalla Bluebird Toys, che alla fine ha venduto il brand alla Mattel nel 1998. L’anno successivo la casa di produzione ha ridisegnato Polly Pocket, rendendola più grande, e ha prodotto una nuova serie di giochi, rendendo il marchio più vicino all’idea di fashion doll.