Tokyo Ghoul:re: info e curiosità

Tokyo Ghoul:re è la terza stagione dell’anime Tokyo Ghoul, ispirato alla vicenda raccontata nell’omonimo manga scritto e disegnato da Sui Ishida. La storia ha come protagonista Ken Kaneki, uno studente universitario al quale, dopo un incidente, vengono trapiantati gli organi di un ghoul. L’adattamento anime prodotto da Pierrot ha visto una prima stagione in Giappone nel 2014, una seconda stagione (Tokyo Ghoul A) nel 2015 e infine una terza stagione (Tokyo Ghoul:re) nel 2018.

Non perdere: L’attacco dei giganti: trama, personaggi, stagioni

Tokyo Ghoul, la trama

Partendo dalla prima stagione, ci troviamo a Tokyo, dove si verificano terribili omicidi da parte dei ghoul, mostri che divorano gli umani. Ken Kaneki, uno studente universitario tranquillo e che ama la lettura, conosce Rize: l’affascinante ragazza è un ghoul e vuole divorare il povero studente. Ken Kaneki però riesce a salvarsi e Rize viene ferita da una trave d’acciaio. Il ragazzo viene portato in ospedale e gli vengono trapiantati gli organi di Rize. Col tempo Ken comincia a capire di essere un mezzo ghoul ed entra a far parte dell’Anteiku, un gruppo di ghoul che ha deciso di vivere pacificamente con gli umani.

Tokyo Ghoul:re: episodi e info

Tokyo Ghoul:re è dunque la terza stagione dell’anime ispirato all’omonimo manga. La prima stagione è composta da 12 episodi, così come anche la seconda. La terza stagione, invece, è composta da 24 episodi:

  1. I cacciatori: il ghoul Torso depreda cadaveri femminili: Urie e Shirazu indagano e incontrano una piccola informatrice.
  2. Frammenti: Sasaki ha la meglio su Orochi, ma quando gli toglie la maschera è colto da panico.
  3. La vigilia della festa: Urie si sottopone ad un processo per aumentare il livello del frame; Haise e gli altri si impegnano per indagare su Nutcracker.
  4. Asta: Mutsuki e Juzo s’infiltrano nella casa d’aste; Mutsumi si trova sul palco per essere venduta.
  5. Notte caotica: La CCG arriva all’asta ma deve affrontare Takizawa.
  6. Al termine: Big Madam attacca Urie e Mutsuki. Sasaki scopre qualcosa su se stesso.
  7. Ricordi dei giorni che furono: Kishio e i compagni della CCG arrestano Hinami, ma Sasaki nterviene subito.
  8. Coloro che strisciano: Tsukiyama non riesce a controllare la sua kagune.
  9. Spettri: Tsukiyama raggiunge Sasaki e prova a ricordargli l’altra sua identità senza risultati.
  10. Tremolio: Kanae scopre la potenza di Eto; Sasaki vuole mettere in atto il suo piano e diventa noto come il ghoul con la benda sull’occhio.
  11. Difettoso: Tsukiyama sale sul tetto per scappare ma trova Sasaki. Kanae attacca gli investigatori della CCG.
  12. Alba: Sasaki ha una visione di se stesso da bambino e si risveglia.
  13. E poi, ancora una volta: Yoshitoki dice di aver trovato la base dell’Albero di Aogiri e Takatsuki dà un’altra importante notizia.
  14. Bianca oscurità: Kaneki e Hinami fuggono, ma vengono scoperti, mentre a Cochlea le cose degenerano.
  15. Cross game: A Rushima il numero dei morti aumenta, mentre Tatara ha un incontro con una vecchia conoscenza.
  16. Ciò che ho lasciato: Akira è ferita e Amon confida nel loro improbabile soccorritore.
  17. Incontro, disorientamento: fuggito da Rushima, Hirako e gli ex componenti della CCG si radunano attorno a Kaneki.
  18. Gli splendenti: un gruppo di ghoul Pierrot attacca le stazioni della CCG; Suzuya prepara tutto per il prossimo attacco.
  19. Legame: le tattiche del nuovo direttore della CCG minacciano di sterminare i ghoul. Touka coglie Kaneki di sorpresa.
  20. Il bambino risvegliato: Furuta aumenta la pressione sui ghoul e i loro alleati.
  21. Vago ricordo: Kaneki distrugge gran parte della città e Kurona confronta il dottor Kano per ottenere vendetta.
  22. La fine della tragedia: Kaneki si risveglia in un grande edificio di legno e vede un volto familiare.
  23. Incontro casuale: il drago dorme, ma il suo veleno continua a mietere vittime. Kimi Nishino dice che a breve tutti saranno ghoul.
  24. Ultimo atto: la battaglia infuria tra ghoul e CCG; Kaneki e Furuta si affrontano.

Scopri anche: