LinkedIn: rete e collegamenti

LinkedIn è un servizio web gratuito, a cui possono essere aggiunti servizi opzionali a pagamento, impiegato principalmente nello sviluppo di contatti professionali. Tale servizio funziona da una parte attraverso la pubblicazione del proprio curriculum vitae e dall’altra con la diffusione di contenuti specifici relativi al mercato del lavoro. Ogni utente ha la possibilità di creare la propria rete stabilendo dei collegamenti con altri membri iscritti a LinkedIn. I collegamenti si innescano sia inviando inviti ad altri utenti e ai propri contatti email, che accettando gli inviti di ulteriori membri del social network.

Leggi anche:

Gradi di Collegamento LinkedIn: come si differenziano

Con gli altri membri di LinkedIn possono essere stabiliti tre tipologie diverse di gradi di collegamento, a cui sono correlate diverse possibilità di interazione. Nello specifico i collegamenti si distinguono in:

  • Collegamenti di 1° grado: utenti con i quali sei collegato direttamente perché hai accettato il loro invito o perché loro hanno accettato il tuo; si contraddistinguono con l’icona 1° grado accanto al loro nome nei risultati di ricerca e sul loro profilo; è possibile contattarli inviando un messaggio su LinkedIn;
  • Collegamenti di 2° grado: persone collegate ai tuoi collegamenti di 1° grado; si contraddistinguono con l’icona 2°grado accanto al loro nome nei risultati di ricerca e sul loro profilo; è possibile inviare un invito cliccando sul pulsante ‘Collegati sulla pagina del loro profilo’ o contattarli attraverso un messaggio InMail;
  • Collegamenti di 3° grado: persone collegate ai tuoi collegamenti di 2° grado; si contraddistinguono con l’icona 3° grado accanto al loro nome nei risultati di ricerca e sul loro profilo; se il loro nome e cognome sono visualizzati è possibile inviare un invito cliccando su ‘Collegati’, se invece viene mostrata solo la prima lettera del loro cognome, è possibile contattarli attraverso un messaggio InMail.

Messaggi InMail: come contattare membri che non sono collegamenti

La rete di un utente è formata da tutti i suoi collegamenti di 1°, 2° e 3° grado. Il servizio di LinkedIn offre la possibilità di contattare anche i membri che non fanno parte della propria rete attraverso i messaggi InMail. Per poter sfruttare questa opzione è, però, necessario effettuare l’aggiornamento ad un account Premium e quindi a pagamento. I messaggi InMail, utilizzati principalmente per presentarsi a nuovi utenti, possono contenere fino a 200 caratteri nella riga dell’oggetto e fino a 1.900 caratteri nel corpo del messaggio.